Affari generali e Servizi demografici

Disposizioni Anticipate di Trattamento

Disposizioni Anticipate di Trattamento

 

Il Consiglio Comunale di Erice, con la deliberazione n.67 del 26 giugno 2018, ha adottato il Regolamento Comunale delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) e istituzione del Registro dei “testamenti biologici", in attuazione della L. 22 dicembre 2017 n.219 che detta “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”.

Le disposizioni posso essere presentate presso l'Ufficio di Stato Civile in Via Lido di Venere, 2 presentando apposita istanza secondo le modalità indicate dall'art.4 del Regolamento Comunale

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (Regolamento comunale registro testamenti biologici_DEF.pdf)Regolamento comunale registro testamenti biologici_DEF.pdf428 kB17-10-2018 11:3017-10-2018 11:30

Albo dei Legali di Fiducia

Albo dei Legali di Fiducia


Con la deliberazione della Giunta Comunale n.66 del 31 marzo 2016 e della successiva deliberazione n.281/2016, esecutive ai sensi di legge, è stato approvato il regolamento comunale per la disciplina dell’affidamento degli incarichi legali e per la gestione del relativo Albo composto da n.14 articoli.

L’Albo Comunale dei Legali di Fiducia è suddiviso in quattro sezioni:

 

  1. Lavoro;

  2. Civile e Amministrativa;

  3. Penale;

  4. Tributari

Non si può chiedere di essere iscritti in più di due sezioni sopra indicate

Consulta il regolamento comunale in vigore e l'Albo suddiviso nelle sezioni previste

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (Regolamento per la disciplina di affidamento degli incarichi LEGALI_dic 2016.pdf)Regolamento per la disciplina di affidamento degli incarichi LEGALI_dic 2016.pdf219 kB19-01-2018 10:5619-01-2018 10:56
Scarica questo file (Albo Avvocati_Sezione A_2017.pdf)Albo Avvocati_Sezione A_2017.pdf105 kB19-01-2018 10:5619-01-2018 10:56
Scarica questo file (Albo Avvocati_Sezione B_2017.pdf)Albo Avvocati_Sezione B_2017.pdf112 kB19-01-2018 10:5719-01-2018 10:57
Scarica questo file (Albo Avvocati_Sezione C_2017.pdf)Albo Avvocati_Sezione C_2017.pdf103 kB19-01-2018 10:5719-01-2018 10:57
Scarica questo file (Albo Avvocati_Sezione D_2017.pdf)Albo Avvocati_Sezione D_2017.pdf101 kB19-01-2018 10:5719-01-2018 10:57
Scarica questo file (Sez.A Lavoro_2018.pdf)Sez.A Lavoro_2018.pdf101 kB19-01-2018 10:5719-01-2018 10:57
Scarica questo file (Sez.B Civile Amministrativo_2018.pdf)Sez.B Civile Amministrativo_2018.pdf100 kB19-01-2018 10:5819-01-2018 10:58
Scarica questo file (Sez.C Penale_2018.pdf)Sez.C Penale_2018.pdf97 kB19-01-2018 10:5819-01-2018 10:58
Scarica questo file (Sez.D Tributi_2018.pdf)Sez.D Tributi_2018.pdf97 kB19-01-2018 10:5819-01-2018 10:58

Carta d'identità cartacea (in deroga)

A partire dal 20 novembre 2017, il Comune di Erice rilascerà la carta d'identità elettronica (CIE) in sostituzione di quella cartacea. 
Le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza.

CI.jpg

La carta d'identità cartacea (CI) potrà essere richiesta solo per motivi di urgenza improrogabile (salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a gara/concorso/selezione...) da dimostrare con documentazione probatoria (es. prenotazione viaggio, appuntamento visita medica, calendario prova di concorso). 
In ciascuno di questi casi l’utente sottoscriverà, in presenza del funzionario di anagrafe, una dichiarazione sostitutiva di atto notorio indicante il motivo ed allegherà il documento probatorio.

 

 

Chi può richiederla

I  cittadini maggiorenni e minorenni residenti a Erice e i cittadini domiciliati a Erice previo nulla osta dal Comune di residenza. 
Viene rilasciata a coloro che chiedono per la prima volta la carta di identità e a coloro ai quali la carta d'identità risulta scaduta. Inoltre viene rilasciata in caso di smarrimento, furto o deterioramento della carta ancora in corso di validità. 
Attualmente la carta d'identità elettronica non può essere rilasciata ai cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'Anagrafe Italiana Residenti all'Estero (AIRE) in quanto il rilascio del documento è subordinato all'allineamento dei dati anagrafici nel sistema dell'Indice Nazionale delle Anagrafi (INA/SAIA)

Se il richiedente è un minore deve presentarsi accompagnato da almeno un genitore o dal tutore munito di documento di riconoscimento valido.


Validità per l'espatrio

La CI vale come documento di identità e, se richiesta dal cittadino italiano valida per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei Paesi dell'Area Schengen. Quando non è valida per l'espatrio sulla carta appare apposita dicitura. E' sempre rilasciata non valida per l'espatrio per i cittadini stranieri (comunitari e extracomunitari) maggiorenni e minorenni.

Per i minori, la CI può essere rilasciata valida per l'espatrio con l'assenso di entrambi i genitori che devono recarsi agli sportelli, insieme al minore. Nel caso non sia possibile per uno dei genitori presentarsi allo sportello, è possibile dare il proprio assenso compilando il relativo modulo e allegando fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità. Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.
Sulla carta di identità dei minori di 14 anni valida per l'espatrio, è possibile riportare il nome dei genitori. Quando non è riportato sul documento del minore di 14 anni il nome dei genitori e' necessario, per recarsi all'estero con i genitori, munirsi almeno di un certificato di nascita del minore dal quale risultino i nomi dei genitori. Se il minore di anni 14 si reca all'estero non accompagnato da almeno un genitore è necessario richiedere in Questura la dichiarazione di accompagnamento (modulo disponibile sul sito della Polizia di Stato).

Nel caso di persone impossibilitate per gravi motivi di salute a recarsi presso lo Sportello, una persona incaricata (preferibilmente un familiare) potrà richiedere la Carta d'identità cartacea a domicilio.

Per un elenco aggiornato dei paesi in cui è possibile entrare con la carta d'identità, si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it. selezionando il paese di proprio interesse.


Durata e rinnovo

La CI ha validità:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni
  • 10 anni per i maggiorenni.

Il rinnovo può essere richiesto 6 mesi prima della data di scadenza stessa. 
Non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti lo stato civile, la residenza o la professione.


Dove richiederla

Per la richiesta è necessario recarsi direttamente agli sportelli dell'Anagrafe durante gli orari di ricevimento al pubblico.

La CI è rilasciata presso tutte le sedi dei servizi demografici (sede centrale di Piazza della Loggia, 3 e le sedi decentrate di C.da Rigaletta e Via Lido di Venere negli orari di apertura previsti).


Documentazione da portare in Anagrafe

  • N. 2 fototessere recenti (le caratteristiche tecnico-qualitative delle fotografie per i documenti d'identità devono rispettare le indicazioni del Ministero dell'Interno n. 400/A/2005/1501/P/23.13.27 del 5 dicembre 2005, consultabili nel seguente allegato: Caratteristiche  delle foto)
  • Carta di identità scaduta o in scadenza;
  • In caso di furto o smarrimento della precedente Carta d'identità, denuncia resa presso le Autorità competenti, in originale.
  • Permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità, per i cittadini stranieri;
  • Passaporto o documento di riconoscimento del minore straniero (comunitario e extracomunitario), rilasciato dal paese di origine, da presentare in caso di richiesta della prima carta di identità.


Costo

Il  costo per il rilascio della Carta di Identità cartacea è di
Euro 5,50. In caso di duplicato per smarrimento/furto il costo è pari ad Euro 11,00 

Dichiarazione in merito alla donazione di organi e tessuti

Durante l'emissione della CI è possibile per il cittadino maggiorenne indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte. 
Al momento della richiesta ogni cittadino maggiorenne può quindi approfittare per dichiarare, se lo vuole (non è un obbligo), la volontà in merito alla donazione dei propri organi: è previsto il consenso, ma anche il diniego esplicito. Tale dichiarazione verrà acquisita dal Sistema Informativo Trapianti (S.I.T.) 
Eventuali modificazioni della propria volontà espressa potranno essere effettuate in qualsiasi momento presso la propria ASL o al successivo rinnovo della carta d’identità stessa. 


Per ulteriori informazioni:

Ministero dell'Interno - Carta d'identità Elettronica
Comune di Erice - Ufficio Anagrafe

 

Carta d'identità elettronica

A partire dal 20 novembre 2017, il Comune di Erice rilascerà la carta d'identità elettronica (CIE) in sostituzione di quella cartacea. 
Le carte d’identità in formato cartaceo rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza.

CIE.jpg

La CIE è un documento personale con dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino ed elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione.
E' dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell'identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali, consente l’autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e abilita all’acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

La CIE non sarà stampata e consegnata direttamente allo sportello al momento della richiesta, ma il documento verrà spedito entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta, dall'Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, all’indirizzo indicato dal richiedente.

Solo per motivi di urgenza improrogabile (salute, viaggio, consultazione elettorale, partecipazione a gara/concorso/selezione...) da dimostrare con documentazione probatoria (es. prenotazione viaggio, appuntamento visita medica, calendario prova di concorso, ecc.) è possibile richiedere il rilascio in deroga della vecchia carta d'identità cartacea.

Ulteriori informazioni sul rilascio alla pagina dedicata Carta d'identità' cartacea (in deroga)

 

Chi può richiedere la CIE

I cittadini maggiorenni e minorenni residenti a Erice e i cittadini domiciliati a Erice previo nulla osta dal Comune di residenza.
Viene rilasciata a coloro che chiedono per la prima volta la carta di identità e a coloro ai quali la carta d'identità risulta scaduta. Inoltre viene rilasciata in caso di smarrimento, furto o deterioramento della carta ancora in corso di validità.
Attualmente la carta d'identità elettronica non può essere rilasciata ai cittadini italiani residenti all'estero iscritti all'Anagrafe Italiana Residenti all'Estero (AIRE) in quanto il rilascio del documento è subordinato all’allineamento dei dati anagrafici nel sistema dell'Indice Nazionale delle Anagrafi (INA/SAIA).
Se il richiedente è un minore deve presentarsi accompagnato da almeno un genitore o dal tutore munito di documento di riconoscimento valido.

 

Validità per l'espatrio

La CIE vale come documento di identità e, se richiesta dal cittadino italiano valida per l'espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei Paesi dell Area Schengen. Quando non è valida per l'espatrio sulla carta appare apposita dicitura. E' sempre rilasciata non valida per l'espatrio per i cittadini stranieri (comunitari e extracomunitari) maggiorenni e minorenni.

Per i minori, la CIE può essere rilasciata valida per l'espatrio con l'assenso di entrambi i genitori che devono recarsi agli sportelli, insieme al minore. Nel caso non sia possibile per uno dei genitori presentarsi allo sportello, è possibile dare il proprio assenso compilando il relativo modulo e allegando fotocopia del proprio documento d'identità in corso di validità. Nel caso di rifiuto all'assenso da parte di un genitore, è necessaria l'autorizzazione del Giudice Tutelare.

Sulla carta di identità dei minori di 14 anni valida per l'espatrio, è possibile riportare il nome dei genitori. Quando non è riportato sul documento del minore di 14 anni il nome dei genitori e' necessario, per recarsi all'estero con i genitori, munirsi almeno di un certificato di nascita del minore dal quale risultino i nomi dei genitori. Se il minore di anni 14 si reca all'estero non accompagnato da almeno un genitore è necessario richiedere in Questura la dichiarazione di accompagnamento (modulo disponibile sul sito della Polizia di Stato).

Per un elenco aggiornato dei paesi in cui è possibile entrare con la carta d'identità, si consiglia di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it. selezionando il paese di proprio interesse.

 

Durata e rinnovo

La CIE ha validità:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni -10 anni per i maggiorenni.

Il rinnovo può essere richiesto 6 mesi prima della data di scadenza stessa. Non è previsto il rinnovo a seguito di variazione di dati riguardanti lo stato civile, la residenza o la professione.

 

Dove richiederla

Per la richiesta è necessario prenotare un appuntamento sul sito Agenda CIE accedendo nell'area riservata al cittadino, oppure recarsi direttamente agli sportelli dell'Anagrafe durante gli orari di ricevimento al pubblico .

La CIE è rilasciata presso tutte le sedi dei servizi demografici (sede centrale di Piazza della Loggia, 3 e le sedi decentrate di C.da Rigaletta e Via Lido di Venere negli orari di apertura previsti).

Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi personalmente a causa di malattia grave, un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso l'Anagrafe con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la precedente carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.

 

Documentazione da portare in Anagrafe

  • Una fotografìa (le caratteristiche tecnico-qualitative delle fotografie per i documenti d'identità devono rispettare le indicazioni del Ministero dell'Intemo n. 400/A/2005/1501/P/23.13.27 del 5 dicembre 2005, consultabili nel seguente allegato: Caratteristiche delle foto
  • Carta di identità scaduta o in scadenza;
  • In caso di furto o smarrimento della precedente Carta d'identità, denuncia resa presso le Autorità competenti, in originale.
  • Permesso di soggiorno o carta di soggiorno, in corso di validità, per i cittadini stranieri;
  • Passaporto o documento di riconoscimento del minore straniero (comunitario e extracomunitario), rilasciato dal paese di origine, da presentare in caso di richiesta della prima carta di identità.

 

Costo

Il costo per il rilascio della Carta di Identità Elettronica è di Euro 22,00
Il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016 fissa in Euro 16,79 il rimborso in favore dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per i costi di emissione e spedizione, al quale vanno aggiunti i diritti fissi di segreteria per un totale di Euro 22,00. In caso di duplicato il costo complessivo è di €.30,00
Il versamento, in contanti oppure on-line sul sito del Comune di Erice, deve essere effettuato direttamente all'Anagrafe prima di procedere all'avvio della pratica di acquisizione dati.

Tempi di consegna. Consegna tramite posta entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta all'indirizzo indicato dal richiedente.

La CIE viene consegnata tramite lettera raccomandata e per il ritiro può essere indicato, al momento della richiesta, un delegato. 
Al termine della procedura di richiesta al richiedente verrà rilasciato un modulo con il riepilogo dei dati contenente il numero della CIE e la prima parte del PIN e PUK (la seconda parte sarà contenuta nella lettera che verrà spedita dall'Istituto Poligrafico). Si precisa che questo modulo di riepilogo non costituisce un sostitutivo del “documento d'identità” richiesto.

 

Altre informazioni

Donazione organi e tessuti
La CIE prevede anche la facoltà per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte. 
Al momento della richiesta della CIE ogni cittadino maggiorenne può quindi approfittare per dichiarare, se lo vuole (non è un obbligo), la volontà in merito alla donazione dei propri organi: è previsto il consenso, ma anche il diniego esplicito. Tale dichiarazione verrà acquisita dal Sistema Informativo Trapianti (S.I.T.). Eventuali modificazioni della propria volontà espressa potranno essere effettuate in qualsiasi momento presso la propria ASL o al successivo rinnovo della carta d’identità elettronica stessa.

Smarrimento o sottrazione della carta
E' necessario fare la denuncia presso le autorità di Pubblica Sicurezza ed esibirla in Anagrafe in originale presentandosi con un documento di riconoscimento valido. 
Se la carta d'identità smarrita o sottratta non è scaduta ed è stata rilasciata dal Comune di Erice , non sarà necessario avere con sé un documento di riconoscimento valido.

Furto o smarrimento all'estero
E' valida la denuncia fatta presso il Consolato o Ambasciata italiana. Nel caso di denuncia fatta presso altri organi stranieri (es. Polizia locale) la stessa dovrà essere rifatta in Italia e successivamente consegnata all'Anagrafe. 

Distruzione o deterioramento
Il richiedente dovrà sottoscrivere una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà attestante l'avvenuta distruzione del documento. I cittadini extracomunitari non possono rendere tale dichiarazione, dovranno produrre la denuncia ai sensi dell'art. 3 comma 2 del dpr 445/2000. 


Per ulteriori informazioni:

Ministero dell'Interno - Carta d'identità Elettronica

Comune di Erice - Ufficio Anagrafe

 

 

TRASPARENZA: Legge Regionale 11-2015 - Pubblicazione ATTI

Con la Legge Regionale n. 11 del 26.06.2015, pubblicata sulla GURS (p.I) n. 27 del 03.07.2015, la Regione Siciliana ha dettato disposizioni in materia di composizione dei consigli e delle giunte comunali, di status degli amministratori locali e di consigli circoscrizionali, di obblighi di trasparenza, apportando modifiche alla L.R. n. 30/2000, nonché all’art. 18 della L.R. n. 22/2008 relativamente all’obbligo di pubblicazione degli atti sul sito internet. 

 

Per ottemperare agli obblighi di legge pubblichiamo in allegato:

- Estratto Delibere consiliari
- Estratto Delibere giuntali
- Estratto Decreti (Sindacali e Segretario Generale)
- Estratto Ordinanze (Sindacali e Dirigenziali)
- Estratto Determinazioni Funzionario Responsabile

N.B. Gli atti elencati nella presente sezione sono riportati integralmente nella sezione Albo Pretorio on-line

La numerazione delle deliberazioni consiliari non è consecutiva. E' integralmente pubblicata su Albo Pretorio on-line

Ultimo aggiornamento: 28/07/2015

 

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (Estratto Determinazioni Funzionario Responsabile --.pdf)Estratto Determinazioni Funzionario Responsabile --.pdf348 kB07-01-2016 15:2620-05-2019 12:36
Scarica questo file (Estratto verbali approvati  nella seduta del 18.01.2019.pdf)Estratto verbali approvati nella seduta del 18.01.2019.pdf210 kB21-01-2019 17:0121-01-2019 17:01
Scarica questo file (Estratto verbali della seduta del 24.01.2019.pdf)Estratto verbali della seduta del 24.01.2019.pdf72 kB28-01-2019 11:1028-01-2019 11:10
Scarica questo file (Estratto verbale giunta  approvato  nella seduta del 25.01.2019 --.pdf)Estratto verbale giunta approvato nella seduta del 25.01.2019 --.pdf67 kB28-01-2019 18:0828-01-2019 18:08
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 04.02.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 04.02.2019.pdf537 kB05-02-2019 13:3905-02-2019 13:39
Scarica questo file (Estratto verbali cc della seduta del 29.01.2019 .pdf)Estratto verbali cc della seduta del 29.01.2019 .pdf77 kB04-02-2019 10:5004-02-2019 10:50
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 31.01.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 31.01.2019.pdf98 kB04-02-2019 10:4704-02-2019 10:47
Scarica questo file (Estratto verbali della seduta del 30.01.2019.pdf)Estratto verbali della seduta del 30.01.2019.pdf249 kB31-01-2019 16:3931-01-2019 16:39
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta del 07.02.2019 --.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta del 07.02.2019 --.pdf649 kB13-02-2019 10:0413-02-2019 10:04
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta dell'11.02.2019 -.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta dell'11.02.2019 -.pdf106 kB12-02-2019 12:0612-02-2019 12:06
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 14.02.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 14.02.2019.pdf132 kB15-02-2019 12:0815-02-2019 12:08
Scarica questo file (Estratto verbali cc della seduta del 20.02.2019 --.pdf)Estratto verbali cc della seduta del 20.02.2019 --.pdf284 kB27-02-2019 12:0927-02-2019 12:09
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 25.02.2019 ---.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 25.02.2019 ---.pdf72 kB27-02-2019 12:2427-02-2019 12:24
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 27.02.2019 -.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 27.02.2019 -.pdf169 kB28-02-2019 13:4228-02-2019 13:42
Scarica questo file (Estratto verbali cc della seduta del 22.02.2019 -.pdf)Estratto verbali cc della seduta del 22.02.2019 -.pdf72 kB05-03-2019 13:0905-03-2019 13:09
Scarica questo file (Estratto verbali cc della seduta del 23.02.2019 -.pdf)Estratto verbali cc della seduta del 23.02.2019 -.pdf218 kB01-03-2019 10:5301-03-2019 10:53
Scarica questo file (Estratto verbali cc della seduta del 27.02.2019 -.pdf)Estratto verbali cc della seduta del 27.02.2019 -.pdf292 kB07-03-2019 12:4007-03-2019 12:40
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta dell'11.03.2019 -.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta dell'11.03.2019 -.pdf330 kB12-03-2019 10:4012-03-2019 10:40
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 13.03.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 13.03.2019.pdf327 kB15-03-2019 12:4215-03-2019 12:42
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta dell'11.03.2019 -.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta dell'11.03.2019 -.pdf86 kB15-03-2019 13:0215-03-2019 13:02
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 15.03.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 15.03.2019.pdf132 kB18-03-2019 11:1518-03-2019 11:15
Scarica questo file (Estratto verbale giunta  approvato nella seduta del 18.03.2019 -.pdf)Estratto verbale giunta approvato nella seduta del 18.03.2019 -.pdf62 kB19-03-2019 12:1919-03-2019 12:19
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 20.03.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 20.03.2019.pdf369 kB21-03-2019 17:0421-03-2019 17:04
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 21.03.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 21.03.2019.pdf314 kB21-03-2019 17:0421-03-2019 17:04
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta del 18.03.2019 -.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta del 18.03.2019 -.pdf70 kB22-03-2019 12:0722-03-2019 12:07
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta del 19.03.2019 -.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta del 19.03.2019 -.pdf54 kB22-03-2019 12:0722-03-2019 12:07
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 26.03.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 26.03.2019.pdf124 kB27-03-2019 12:5827-03-2019 12:58
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta del 28.03.2019 -.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta del 28.03.2019 -.pdf389 kB29-03-2019 11:0929-03-2019 11:09
Scarica questo file (Estratto Ordinanze (Sindacali-Dirigenziali)---.pdf)Estratto Ordinanze (Sindacali-Dirigenziali)---.pdf27 kB29-03-2019 12:5220-05-2019 12:34
Scarica questo file (Estratto verbale giunta  approvato nella seduta del 29.03.2019 -.pdf)Estratto verbale giunta approvato nella seduta del 29.03.2019 -.pdf396 kB01-04-2019 10:0101-04-2019 10:01
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta del 29.03.2019 -.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta del 29.03.2019 -.pdf279 kB05-04-2019 14:2305-04-2019 14:23
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta dell'11.04.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta dell'11.04.2019.pdf153 kB12-04-2019 10:0112-04-2019 10:01
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 23.04.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 23.04.2019.pdf347 kB24-04-2019 11:4824-04-2019 11:48
Scarica questo file (Estratto verbale giunta  approvato nella seduta del 30.04.2019 -.pdf)Estratto verbale giunta approvato nella seduta del 30.04.2019 -.pdf509 kB02-05-2019 14:5802-05-2019 14:58
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta del 02.05.2019 -.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta del 02.05.2019 -.pdf301 kB08-05-2019 13:5608-05-2019 13:56
Scarica questo file (Estratto verbali giunta  approvati  nella seduta del 08.05.2019.pdf)Estratto verbali giunta approvati nella seduta del 08.05.2019.pdf175 kB09-05-2019 09:4709-05-2019 09:47
Scarica questo file (Estratto verbali cc approvati  nella seduta del 06.05.2019 -.pdf)Estratto verbali cc approvati nella seduta del 06.05.2019 -.pdf474 kB10-05-2019 10:0610-05-2019 10:06
Scarica questo file (Estratto Decreti (Sindacali-Segretario)--.pdf)Estratto Decreti (Sindacali-Segretario)--.pdf30 kB20-05-2019 12:3120-05-2019 12:31

CONTROLLI EX ART. 15 LEGGE N. 183 DEL 12.11.2011

SETTORE I  –  AFFARI GENERALI E SERVIZI DEMOGRAFICI: Ufficio Accertamenti

(Art.72 del D.P.R. 445/2000 come modificato con la L. n.183/2011)

All’unità organizzativa “Accertamenti” è affidato il compito di assistere le PP.AA. procedenti per l’effettuazione delle verifiche ex art.72 del T.U. in materia di documentazione amministrativa. Le richieste attengono esclusivamente alla verifica delle dichiarazioni anagrafiche e di stato civile attualmente possedute. Le richieste devono essere inoltrate esclusivamente via posta elettronica certificata al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   e dovranno riportare nell’oggetto:

ACCERTAMENTO EX ART.72 - ……………. (riferimento alla pratica, es. Nome e Cognome)

N.B. Nel caso in cui l’Ente non sia ancora in possesso di PEC le istante possono essere inoltrate via fax al numero: 0923 502272

L’ufficio risponderà esclusivamente tramite PEC senza il successivo inoltro del cartaceo via posta o fax.

 

Ufficio Accertamenti

 

 

e-mail

Fax (solo per solleciti)

 Responsabile

Giovanna Barbara

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0923502442

 

Giuseppa Giacalone

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0923502442

 

Vito Lombardo

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0923575008

Le richieste saranno evase entro 8 gg. lavorativi. Solo dopo tale termine potranno essere sollecite le richieste pregresse

N.B. Le richieste di “accertamenti storici”, oltre all’assolvimento della prescritta imposta di bollo (n.2 marche da bollo da €.14,62 per l’istanza e per il certificato), comporta il pagamento di diritti di segreteria e dovrà essere inoltrata a mezzo posta con allegato il bollettino di pagamento di €.10,00 sul c/c/p n.12578910 intestato alla Tesoreria Comunale di Erice e riportante nella causale il nome e cognome di riferimento della pratica.

Elezioni Regionali 2012

QUANDO SI VOTA

Nella giornata di domenica 28 ottobre, dalle ore 8,00 alle ore 22,00

 

INFORMAZIONI GENERALI

Il prossimo 28 ottobre gli elettori siciliani saranno chiamati alle urne per l'elezione del presidente della Regione ed per il rinnovo del Parlamento Siciliano.

Le operazioni di voto si svolgeranno esclusivamente nella giornata di domenica dalle ore 8.00 alle ore 22.00.

Si voterà in anticipo rispetto alla scadenza naturale  della precedente legislatura, prevista ad aprile 2013, in seguito alle dimissioni avvenute il  31 luglio del presidente uscente Raffaele Lombardo.

 

Per maggiori informazioni è possibile visitare la

sezione dedicata all’interno del sito della REGIONE SICILIA

 

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (manifesto scrutatori.pdf)manifesto scrutatori.pdf12 kB16-11-2012 18:0716-11-2012 18:07
Scarica questo file (domanda scrutatore di seggio.pdf)domanda scrutatore di seggio.pdf24 kB16-11-2012 18:0716-11-2012 18:07

Elezioni Regionali 2012 (2)

QUANDO SI VOTA

Nella giornata di domenica 28 ottobre, dalle ore 8,00 alle ore 22,00

 

INFORMAZIONI GENERALI

Il prossimo 28 ottobre gli elettori siciliani saranno chiamati alle urne per l'elezione del presidente della Regione ed per il rinnovo del Parlamento Siciliano.

Le operazioni di voto si svolgeranno esclusivamente nella giornata di domenica dalle ore 8.00 alle ore 22.00.

Si voterà in anticipo rispetto alla scadenza naturale  della precedente legislatura, prevista ad aprile 2013, in seguito alle dimissioni avvenute il  31 luglio del presidente uscente Raffaele Lombardo.

 

Per maggiori informazioni è possibile visitare la

sezione dedicata all’interno del sito della REGIONE SICILIA

 

Elezioni politiche 24-25 febbraio 2013 - Informazioni utili

QUANDO SI VOTA

Nella giornata di domenica 24 e lunedì 25 febbraio 2013

 

INFORMAZIONI GENERALI

Il 24 e 25 febbraio 2013 si andrà alle urne per rinnovare i due rami del Parlamento Italiano: Camera dei Deputati e Senato della Repubblica.
Si dovranno eleggere 630 Deputati per la Camera (di cui 12 della Circoscrizione estero) e 315 Senatori per il Senato (di cui 6 della Circoscrizione estero).
Con la legge 21 dicembre 2005, n. 270, le norme per l'elezione della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, sono state profondamente modificate introducendo un sistema di tipo interamente proporzionale, con l'eventuale attribuzione di un premio di maggioranza in ambito nazionale, che sostituisce quello misto precedentemente in vigore: i Deputati della Camera sono eletti nel territorio nazionale a suffragio universale, con voto diretto ed uguale, libero e segreto, attribuito a liste di candidati concorrenti in proporzione ai voti ottenuti dalle liste concorrenti presentate nelle 26 circoscrizioni; i Senatori invece sono eletti, sempre a suffragio universale, sulla base dei voti espressi nelle circoscrizioni regionali ed anche per il Senato è previsto un possibile premio di maggioranza su base regionale.

QUANDO SI VOTA

In Italia si voterà:

  • domenica 24 Febraio 2013 dalle ore 8,00 alle ore 22,00;
  • lunedì 25 Febbraio 2013 dalle ore 7,00 alle ore 15,00;
  • nella Circoscrizione estero (suddivisa in 4 ripartizioni) entro e non oltre le ore 16,00 del giovedì precedente la votazione (21 Febbraio 2013).


CHI PUO' VOTARE (elettorato attivo)

Per l'elezione della Camera dei Deputati sono ammessi al voto tutti coloro che risultano, a qualsiasi titolo, in possesso del diritto di elettorato attivo iscritti nelle liste elettorali mentre, per l'elezione del Senato della Repubblica, voteranno quelli, tra i predetti elettori, che compiranno 25 anni di età alla data del (primo giorno della votazione); saranno esclusi dal voto i giovani che pur essendo iscritti nelle liste elettorali non hanno compiuto il 18mo anno di età alla data del 24 Febbraio 2013

Permessi elettorali per l'esercizio del voto

Una prima, doverosa precisazione riguarda un dubbio che spesso il lavoratore si pone in quanto elettore presso comuni distanti dal comune in cui abitualmente è domiciliato per lavoro: in questa circostanza non è previsto nessun istituto normativo che conceda ai lavoratori dei permessi specifici per recarsi al comune di residenza ed espletare le operazioni di voto.Essendo però, il voto, un diritto (dovere) costituzionalmente riconosciuto [Costituzione della Repubblica Italiana, art. 48], il lavoratore ha il diritto di chiedere ed ottenere permessi non retribuiti per raggiungere il proprio comune di residenza con i mezzi di trasporto ordinari (treno, aereo, nave) e, il datore di lavoro, non potrà negare al dipendente il diritto di assentarsi dal posto di lavoro per raggiungere il comune presso il quale il lavoratore dovrà votare. A tal fine però, il datore di lavoro concederà al lavoratore le giornate di permesso necessarie, scalando le stesse dal suo monte ore (ferie o permessi) maturato. Le Aziende/Imprese potranno decidere se imputare i permessi in questione in conto ferie, ovvero per il recupero delle ore di lavoro perdute secondo le norme e i regolamenti previsti dalle varie tipologie contrattuali.
Per quanto riguarda il viaggio, sono previste agevolazioni sulle spese sostenute, a fronte della presentazione della tessera elettorale. Il lavoratore avrà poi cura di presentare al proprio datore di lavoro, se richiesta, la tessera elettorale, che dovrà presentare il timbro di convalida della sezione, che attesti l'avvenuto esercizio del diritto di voto.

Chi può essere eletto (elettorato passivo)

Possono essere eletti alla carica di Deputato e Senatore i cittadini italiani che siano titolari del diritto di elettorato attivo e abbiano compiuto rispettivamente il 25° e il 40° anno di età (Costituzione, art. 56, terzo comma e art. 58, secondo comma).
La perdita della capacità elettorale attiva produce come diretta conseguenza l'estinzione del diritto di elettorato passivo. L'eventuale elezione di coloro che si trovano nelle condizioni descritte è nulla.
L'organo che ha convalidato l'elezione è tenuto a revocarla non appena viene a conoscenza della loro esistenza.
Le cause di ineleggibilità a deputato e senatore sono disciplinate dal D.P.R. 361/1957, recante il Testo unico delle leggi per la elezione della Camera, che si applica anche alla elezione del Senato in forza del rinvio contenuto nell'articolo 5 del decreto legislativo 20 dicembre 1993, n. 533, Testo unico delle leggi recanti norme per l'elezione del Senato della Repubblica.

Incompatibilità

Un complesso di cause d'incompatibilità tra l'ufficio di parlamentare ed altre cariche sono definite direttamente dalla Costituzione o da leggi costituzionali: l'incompatibilità tra le cariche di deputato e senatore (Cost., art. 65, secondo comma), tra Presidente della Repubblica e qualsiasi altra carica (Cost., art. 84, secondo comma), tra parlamentare e membro del Consiglio superiore della magistratura (Cost., art. 104, ultimo comma), tra parlamentare e consigliere o assessore regionale (Cost., art. 122, secondo comma), tra parlamentare e giudice della Corte costituzionale (Cost., art. 135, sesto comma). L'art. 65 Cost. demanda alla legge il compito di determinare le ulteriori cause di incompatibilità. Disposizioni di carattere generale in materia sono state dettate dalla legge 13 febbraio 1953, n. 60, che prevede l'incompatibilità tra l'ufficio di parlamentare e le cariche di nomina governativa o dell'amministrazione statale, cariche in associazioni o enti che gestiscono servizi per conto della pubblica amministrazione o che ricevano contributi statali, cariche in società per azioni con prevalente esercizio di attività finanziaria. Specifiche disposizioni legislative hanno successivamente esplicitato e confermato per alcune singole cariche tali criteri generali di incompatibilità. Divieti di cumulo del mandato parlamentare con altre cariche sono inoltre previsti da specifiche disposizioni contenute in un considerevole numero di leggi ordinarie, tra le quali, la legge 27 marzo 2004, n. 78, che stabilisce l'incompatibilità tra la carica di parlamentare europeo e l'ufficio di deputato o di senatore.

COME SI VOTA

L'elettore, ricevute le schede e la matita, si deve recare nella cabina e qui esprimere il voto. Se l'espressione del voto non è compiuta nella cabina, il presidente deve ritirare le schede e dichiarare la loro nullità. L'elettore che non ha espresso il voto nella cabina non è più ammesso a votare (art. 62 del testo unico n. 361/1957 e s.m.i.) e del suo nome è presa nota nei verbali.

  • Il voto si esprime tracciando un solo segno ( X ) sul simbolo della lista (partito) prescelta.
  • Non è possibile manifestare "il voto di preferenza" per i candidati in quanto la lista è "bloccata": i nomi cioè sono presentati nell'ordine stabilito dal partito.
  • E' vietato scrivere sulla scheda il nominativo dei candidati e qualsiasi altra indicazione pena la nullità della scheda.
  • E' importante ricordare che, anche nel caso di liste collegate in coalizione, il segno va sempre posto solo sul contrassegno della lista che si vuole votare e non sull'intera coalizione.
  • Si raccomanda di non sovrapporre le schede una sull'altra al momento dell'espressione del voto al fine di evitare che il segno tracciato su una scheda venga riportato a ricalco sull'altra.
  • Controllare, anche se ciò viene già effettuato dal presidente, che le schede per il voto siano consegnate aperte in modo da poter verificare che le medesime non rechino tracce di scrittura o altri segni che possano invalidarle
  • Dopo aver espresso il voto, prima di uscire dalla cabina, si devono ripiegare le schede secondo le linee di piegatura esistenti e restituirle chiuse al presidente del seggio il quale provvederà ad inserirle nell'urna corrispondente.
  • E' vietato introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. Chiunque violi tale divieto è passibile di denuncia alla competente autorità giudiziaria con conseguenti sanzioni detentive e pecuniarie. (D.L. 1 aprile 2008, n. 49).

 

____________________________________________________________________________________________________________

 

In allegato è disponibile un documento com maggiori informazioni circa:

  • Modalità di votazione
  • Voto dei cittadini temporaneamente all'estero per motivi di servizio o missioni internazionali
  • Esercizio del diritto di voto da parte degli elettori non deambulanti, dei portatori di handicap, dei ricoverati in case di riposo per anziani o cronicari e dei tossicodipendenti degenti presso comunità o strutture riabilitative

 

 

Per maggiori informazioni è possibile visitare la

sezione dedicata all’interno del sito del MINISTERO DELL'INTERNO

 

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (Elezioni politiche 24-25 febbraio 2013 - Informazioni utili.pdf)Elezioni politiche 24-25 febbraio 2013 - Informazioni utili.pdf25 kB31-01-2013 17:1831-01-2013 17:18
Scarica questo file (Agevolazioni viaggi ferroviari autostradali e via mare.pdf)Agevolazioni viaggi ferroviari autostradali e via mare.pdf2559 kB04-02-2013 14:0204-02-2013 14:02
Scarica questo file (Agevolazioni viaggi in aereo.pdf)Agevolazioni viaggi in aereo.pdf962 kB05-02-2013 17:2005-02-2013 17:20
Scarica questo file (manifesto elezioni politiche.pdf)manifesto elezioni politiche.pdf539 kB11-02-2013 16:0711-02-2013 16:07
Scarica questo file (MANIFESTO CAMERA DEI DEPUTATI.pdf)MANIFESTO CAMERA DEI DEPUTATI.pdf461 kB11-02-2013 16:0711-02-2013 16:07
Scarica questo file (MANIFESTO SENATO DELLA REPUBBLICA.pdf)MANIFESTO SENATO DELLA REPUBBLICA.pdf471 kB11-02-2013 16:0811-02-2013 16:08
Scarica questo file (VERBALE NOMINA SCRUTATORI 2013.pdf)VERBALE NOMINA SCRUTATORI 2013.pdf81 kB11-02-2013 16:0811-02-2013 16:08
Scarica questo file (Verbale CEC allegato C.pdf)Verbale CEC allegato C.pdf20 kB11-02-2013 16:0911-02-2013 16:09

 Nuova Toponomastica
 

Approvata con decreto sindacale n.9 del 2 marzo 2009 la nuova toponomastica comunale. Si pubblicano di seguito:

  • Elenco Generale Progressivo
  • Note Biografiche
  • Tavole della Toponomastica dal n.1 al n.17"

Per consultare i documenti in elenco si vedano gli allegati (in fondo alla pagina)

TORNA ALLA SEZIONE AFFARI GENERALI

 

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (Toponomastica - Elenco generale progressivo agg ottobre 2016.pdf)Toponomastica - Elenco generale progressivo agg ottobre 2016.pdf1787 kB04-07-2011 11:4120-10-2016 10:50
Scarica questo file (E-Note biografche SI.pdf)E-Note biografche SI.pdf240 kB04-07-2011 11:4104-07-2011 11:41
Scarica questo file (E_bis_Note Biografiche_agg.pdf)E_bis_Note Biografiche_agg.pdf219 kB04-07-2011 11:4102-09-2013 15:59
Scarica questo file (E_ter_NOte Biografiche_agg.pdf)E_ter_NOte Biografiche_agg.pdf19 kB04-07-2011 11:4204-07-2011 11:42
Scarica questo file (Toponomastica 1A Crocifissello.pdf)Toponomastica 1A Crocifissello.pdf1424 kB04-07-2011 11:4214-10-2016 11:20
Scarica questo file (Toponomastica 2 Pizzolungo.pdf)Toponomastica 2 Pizzolungo.pdf2089 kB04-07-2011 11:4314-10-2016 11:21
Scarica questo file (Toponomastica 3 Pizzolungo.pdf)Toponomastica 3 Pizzolungo.pdf1455 kB04-07-2011 11:4314-10-2016 11:21
Scarica questo file (Tav. 4 Toponom San Cusumano.pdf)Tav. 4 Toponom San Cusumano.pdf867 kB04-07-2011 11:4304-07-2011 11:43
Scarica questo file (Toponomastica 5 Casa Santa.pdf)Toponomastica 5 Casa Santa.pdf2373 kB04-07-2011 11:4414-10-2016 11:22
Scarica questo file (Toponomastica 6 Raganzile.pdf)Toponomastica 6 Raganzile.pdf3890 kB04-07-2011 11:4514-10-2016 11:22
Scarica questo file (Toponomastica 7 Casa Santa.pdf)Toponomastica 7 Casa Santa.pdf3046 kB04-07-2011 11:4614-10-2016 11:23
Scarica questo file (Toponomastica 8 Casa Santa.pdf)Toponomastica 8 Casa Santa.pdf3645 kB04-07-2011 11:4714-10-2016 11:23
Scarica questo file (Toponomastica 9 Rigaletta.pdf)Toponomastica 9 Rigaletta.pdf608 kB04-07-2011 11:4714-10-2016 11:23
Scarica questo file (Toponomastica 10 Lenzi.pdf)Toponomastica 10 Lenzi.pdf331 kB04-07-2011 11:4814-10-2016 11:24
Scarica questo file (Toponomastica 11 Napola.pdf)Toponomastica 11 Napola.pdf906 kB04-07-2011 11:4814-10-2016 11:24
Scarica questo file (Toponomastica 12 Minietta Napola.pdf)Toponomastica 12 Minietta Napola.pdf384 kB04-07-2011 11:4814-10-2016 11:24
Scarica questo file (Toponomastica 13 Tangi.pdf)Toponomastica 13 Tangi.pdf612 kB04-07-2011 11:4914-10-2016 11:24
Scarica questo file (Toponomastica 14 Ballata.pdf)Toponomastica 14 Ballata.pdf439 kB04-07-2011 11:4914-10-2016 11:25
Scarica questo file (Toponomastica 15 Torretta Ballata.pdf)Toponomastica 15 Torretta Ballata.pdf652 kB04-07-2011 11:4914-10-2016 11:25
Scarica questo file (Tav. 16 Toponom BALLATA.pdf)Tav. 16 Toponom BALLATA.pdf2692 kB04-07-2011 11:5004-07-2011 11:50
Scarica questo file (Toponomastica 17 Erice Capoluogo.pdf)Toponomastica 17 Erice Capoluogo.pdf946 kB04-07-2011 11:5114-10-2016 11:26
Scarica questo file (Toponomastica 1B Crocifissello.pdf)Toponomastica 1B Crocifissello.pdf584 kB14-10-2016 11:2014-10-2016 11:20

Sottocategorie

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.