“ERICÈBATTICUORE” – CONSEGNATO IL DEFIBRILLATORE PER LA PALESTRA DELLA SCUOLA MAZZINI DI ERICE

2017_01_08_consegna%20defibrillatore_01.E’ stato consegnato stamattina dal general manager della Pallacanestro Trapani, Nicola Basciano, al Dirigente Scolastico dell’Istituto G. Mazzini di Erice, Francesco Marchese, un defibrillatore semiautomatico che verrà collocato nella palestra scolastica della scuola sita in via Cesarò nel quartiere di Trentapiedi ad Erice Casa Santa.

L’iniziativa odierna costituisce una ulteriore tappa del progetto “EricèBatticuore, Lotta per la vita”, la campagna di sensibilizzazione per la diffusione dell’utilizzo di defibrillatori, avviata dal Comune di Erice nell’ottobre del 2015 in collaborazione con privati, enti e società sportive del territorio, che finora ha consentito la creazione di una rete di 23 luoghi pubblici “cardioprotetti” in tutto il territorio comunale di Erice, costituiti da impianti sportivi, strutture scolastiche e luoghi pubblici.

Ha partecipato alla manifestazione anche una rappresentanza della squadra della Pallacanestro Trapani, composta dai giocatori Andrea Renzi e Kenneth Viglianisi, che hanno ricevuto la calorosa accoglienza dei numerosi alunni presenti alla manifestazione.

Presenti anche il Sindaco di Erice Giacomo Tranchida che ha ringraziato la Pallacanestro Trapani e la famiglia del suo Presidente Pietro Basciano per la sensibilità dimostrata, ed il vice sindaco Daniela Toscano.

Le dichiarazioni del sindaco di Erice Giacomo Tranchida: “Erice si fregia di aver più di 20 defibrillatori dislocati per tutto il territorio ericino; la prevenzione deve essere al centro di ogni iniziativa. Ringrazio la Pallacanestro Trapani per l’entusiasmo con il quale ha abbracciato questo progetto che aiuterà i bambini ed i genitori della scuola Mazzini a stare più sereni”.

Le dichiarazioni di Nicolò Basciano: “Siamo molto orgogliosi di poter contribuire fattivamente a questa pregevole iniziativa. La nostra società punta molto sul settore giovanile ed è particolarmente sensibile alle idee che si prefiggano lo scopo di migliorare la qualità di vita dei ragazzi. Siamo convinti che il ruolo di una società sportiva come la nostra debba anche essere quello di farsi promotrice di progetti che possano essere utili per la collettività, veicolando messaggi positivi. La scelta di donare un defibrillatore all’ Istituto G. Mazzini si ascrive esattamente in questa finalità”.

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.