Il secondo giorno delle Settimana della Memoria: oggi “Sangue Nostro” di Fabrizio Coniglio, domani la cittadinanza onoraria a PIF

Grandi emozioni, oggi, al Seminario Vescovile, con la rappresentazione teatrale “Sangue Nostro” con Fabrizio Coniglio e Alessia Giuliani che hanno messo in scena la toccante storia della piccola Margherita Asta, rimasta sola con il papà, e del giudice Carlo Palermo, coinvolti nell’attentato mafioso di Pizzolungo. L’incontro dopo trent’anni tra i due è l’occasione per rivivere quei tragici momenti, ciascuno dal proprio punto di vista, con gli occhi della bambina che improvvisamente perde la madre ed i fratelli, e con gli occhi del Giudice che rimane illeso solo per una tragica fatalità.

sangue%20nostro_00.jpg

Commovente l’interpretazione di Alessia Giuliani nei panni di Margherita Asta, come testimoniato dall’abbraccio tra l’attrice e la stessa Margherita Asta che per la prima volta ha assistito alla rappresentazione teatrale ed il lunghissimo applauso di un attentissimo pubblico composto prevalentemente dagli studenti ericini al termine della rappresentazione.

Domani, giovedì 30 marzo, ancora presso l’Auditorium “Santa Chiara” del Seminario, il terzo appuntamento alle 9:30 con il Conferimento della Cittadinanza onoraria del Comune di Erice all’attore/regista palermitano Pierfrancesco Diliberto in arte PIF, fresco vincitore del “David Giovani” ai premi David di Donatello 2017 grazie al film girato ad Erice "In guerra per amore". PIF assieme a Margherita Asta, incontrerà gli studenti delle scuole superiori. In programma anche l’esibizione del piccolo coro TRENTAPIEDI dell’Istituto Comprensivo “G. Mazzini”.

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.