AL VIA DUE NUOVI SERVIZI SOCIALI DI SOSTEGNO SCOLASTICO EDUCATIVI

E’ convocato per domani, giovedì 15 febbraio, alle ore 16:00, presso il Centro Sociale “Peppino Impastato” di San Giuliano, un incontro tra il Sindaco di Erice, Daniela Toscano con le famiglie dei minori che usufruiranno dei nuovi servizi di sostegno scolastico ed educativo.

Due sono i servizi attivati, gli “Interventi educativo-didattico domiciliare in favore di minori” ed il “Progetto Alveare - Centro aggregativo per minori”.  Il primo, quello dei servizi ducativi-didattici domiciliari, verrà erogato attraverso il sistema dell’accreditamento con la concessione di voucher spendibili presso Enti/organismi specializzati che hanno sottoscritto il patto di accreditamento con il Comune. Gli Enti che verranno individuati direttamente dalle famiglie che così potranno esercitare il proprio diritto di scelta del soggetto che più risponde alle proprie esigenze, forniranno gli interventi a domicilio e rappresentano un'opportunità educativa offerta ai minori e alle loro famiglie per attivare o riattivare capacità e potenzialità a volte inespresse o inutilizzate e acquisirne di nuove. Il servizio verrà svolto da educatori professionali presso il domicilio dei minori secondo un progetto educativo condiviso e sottoscritto tra la famiglia e il Servizio Sociale comunale. 

Il “Progetto Alveare - Centro aggregativo per minori” sarà attivato sulla scia dei buoni esiti e dei rilevanti risultati di impatto sociale in tema di prevenzione della devianza e sostegno scolastico ed educativo del precedente progetto distrettuale “ricominciamo da noi”. Il Comune di Erice, l’istituto Comprensivo Giuseppe Mazzini (plesso “Baden Powell”) e la coop. “Badia Grande” hanno stipulato una apposita convenzione per avviare un centro aggregativo per minori proprio nel cuore del quartiere di San Giuliano. Il centro accoglierà i minori che, nell’ambito delle competenze dell’Ufficio di Servizio Sociale, sono stati individuati e segnalati per la frequenza: i minori saranno avviati alle attività di sostegno scolastico, educative e ludiche svolte all’interno del gruppo nel rispetto degli obiettivi individuali e di socializzazione di gruppo. Il centro resterà aperto tutti i pomeriggi, e sarà coordinato da un educatore e da un gruppo di volontari di servizio civile nazionale che avranno il compito di avviare tutte le attività di sostegno, educative, socializzanti e ludiche in accordo con quanto stabilito con l’Ufficio di Servizio Sociale comunale.

 

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.