SMOTTAMENTO DEL COSTONE ROCCIOSO PROSPICIENTE IL CORTILE ADRAGNA: IL SINDACO TOSCANO CHIEDE L’INTERVENTO DEL PREFETTO DI TRAPANI

Lo scorso 2 marzo, a seguito delle copiose precipitazioni delle giornate precedenti che avevano provocato lo smottamento del costone roccioso nella zona prospiciente il Cortile Adragna, nella frazione di Erice Casa Santa, l’amministrazione comunale di Erice aveva emesso apposita ordinanza di sgombero di due abitazioni in cui vivevano 7 nuclei familiari.

Il provvedimento di sgombero era stato adottato a scopo precauzionale per le vistose crepe del fronte roccioso prospiciente alle abitazioni, parzialmente distaccato e scivolato a valle, anche se contenuto dalle reti di protezione che avevano scongiurato danni ancora maggiori ai luoghi che già nel passato erano stati oggetto di opere di consolidamento.

A distanza di una settimana dallo sgombero, tuttavia, nonostante le rassicurazioni ricevute dal Dipartimento Regionale Territorio e Ambiente e dalla Protezione Civile, per un immediato intervento urgente di messa in sicurezza del costone roccioso e la conseguente eliminazione del pericolo, ancora nessun intervento risulta essere stato attivato, con la grave preoccupazione delle 7 famiglie che sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni.

Per tali ragioni il Sindaco Daniela Toscano ha chiesto l’intervento urgente del Prefetto di Trapani, dr. Darco Pellos, affinché intervenga anche lui per sollecitare l’intervento urgente della Regione, unico soggetto che al momento potrebbe intervenire per una risoluzione del grave problema.

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.