CRITICITÀ NELLO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI: IL SINDACO DI ERICE DANIELA TOSCANO INVITA ALLA CORRETTA DIFFERENZIAZIONE DEI RIFIUTI

La soluzione della Regione Siciliana che con il D.D.G. Dipartimento dell’Acqua e dei Rifiuti n. 535 del 6/6/18 ha contingentato i quantitativi da conferire nell’impianto gestito dalla Trapani Servizi SpA, impianto peraltro ormai saturo, sta accentuando le già note criticità del sistema di smaltimento dei rifiuti solidi urbani in tutta la Provincia di Trapani.

Per il Comune di Erice si è passati da 22 a 14 tonnellate autorizzate per il conferimento in discarica per cui è facile immaginare gravissimi disagi fin dalle prossime ore.

Il Sindaco di Erice Daniela Toscano ha rilasciato le seguenti dichiarazioni per invitare la cittadinanza ad una corretta differenziazione del ciclo dei rifiuti:

“Rivolgo un accorato appello a tutti i cittadini di Erice affinchè moltiplichino gli sforzi per una corretta differenziazione dei rifiuti riducendo al minimo la produzione di rifiuti indifferenziati, ad oggi, l’unico possibile rimedio per attenuare i disagi che il contingentamento disposto dalla Regione inevitabilmente produrrà fin dalle prossime ore. Nel frattempo garantisco l’impegno del Comune di Erice affinchè in ogni sede opportuna, tutti gli Enti a vario titolo interessati, a cominciare dall’amministrazione regionale, possano trovare le opportune soluzioni per una situazione che si preannuncia drammatica se non verranno adottate le necessarie soluzioni risolutive e non le consuete soluzioni tampone come quella contenuta nel DDG 535/2018 che peraltro faranno ulteriormente lievitare i costi a carico dei singoli comuni e quindi dei cittadini.”

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.