Ultime

Celebrata ad Erice la prima unione civile tra persone dello stesso sesso

Si è celebrata nel centro storico di Erice, presso l’Aula Consiliare del Palazzo Municipale, la prima Unione Civile tra persone dello stesso sesso. Gianni D’Amico e Pietro Mancuso nel pomeriggio di sabato 24, si sono uniti civilmente alla presenza del vicesindaco Daniela Toscano, nel corso di una cerimonia sobria ed elegante.

Finalmente - afferma il vicesindaco - anche nel comune di Erice, dopo l’introduzione nel nostro ordinamento delle unioni civili tra persone dello stesso sesso a seguito dell’approvazione della legge 76/2016 (in vigore  dal 5 giugno scorso) i diritti civili previsti per le unioni etero vengono estesi anche alle coppie dello stesso sesso. Avremmo potuto anticipare i tempi, se solo il consiglio comunale non avesse bocciato per ben due volte la proposta sulla regolamentazione delle Unioni Civili presentata dalla Consigliera Valeria Ciaravino. Erice era ed è pronta – continua il vicesindaco – con la sua storia ultra millenaria di contaminazione ed accettazione delle diverse popolazioni che si affacciano nel mediterraneo, e con la sua atmosfera magica tra storia e mito che aleggia ancor oggi nel venerare il culto di Venere, conserva oggi come ieri il suo carattere di città aperta e matura.

Nel breve discorso di apertura del vicesindaco, tra l’emozione dei parenti e degli amici, alcuni dei quali hanno voluto dedicare alla coppia bellissime poesie, il ringraziamento augurando ad entrambi una vita piena, intera e completa: “Come amministratore, come donna e cittadina, vi ringrazio per aver vissuto una pagina di storia importante, dedicandovi una bellissima frase di Oscar Wilde: L’egoista non è quello che vive come gli pare e piace, ma quello che chiede agli altri di vivere come piace a lui; l’altruista è quello che lascia che gli altri vivano come piace a loro. Voglio infine ringraziare gli uffici comunali - ha concluso Daniela Toscano - che si sono adoperati affinché in tempi brevissimi anche ad Erice si potessero celebrare unioni civili tra persone dello stesso sesso.

Erice è una città aperta e plurale e rispettosa delle regole di convivenza civile – ha aggiunto il sindaco Giacomo Tranchida – e siamo orgogliosi che in tempi brevi si sia riusciti ad uniformarci alle novità introdotte dall’ordinamento.”

Celebrata ad Erice la prima unione civile tra persone dello stesso sesso

Si è celebrata nel centro storico di Erice, presso l’Aula Consiliare del Palazzo Municipale, la prima Unione Civile tra persone dello stesso sesso. Gianni D’Amico e Pietro Mancuso nel pomeriggio di sabato 24, si sono uniti civilmente alla presenza del vicesindaco Daniela Toscano, nel corso di una cerimonia sobria ed elegante.

Finalmente - afferma il vicesindaco - anche nel comune di Erice, dopo l’introduzione nel nostro ordinamento delle unioni civili tra persone dello stesso sesso a seguito dell’approvazione della legge 76/2016 (in vigore  dal 5 giugno scorso) i diritti civili previsti per le unioni etero vengono estesi anche alle coppie dello stesso sesso. Avremmo potuto anticipare i tempi, se solo il consiglio comunale non avesse bocciato per ben due volte la proposta sulla regolamentazione delle Unioni Civili presentata dalla Consigliera Valeria Ciaravino. Erice era ed è pronta – continua il vicesindaco – con la sua storia ultra millenaria di contaminazione ed accettazione delle diverse popolazioni che si affacciano nel mediterraneo, e con la sua atmosfera magica tra storia e mito che aleggia ancor oggi nel venerare il culto di Venere, conserva oggi come ieri il suo carattere di città aperta e matura.

Nel breve discorso di apertura del vicesindaco, tra l’emozione dei parenti e degli amici, alcuni dei quali hanno voluto dedicare alla coppia bellissime poesie, il ringraziamento augurando ad entrambi una vita piena, intera e completa: “Come amministratore, come donna e cittadina, vi ringrazio per aver vissuto una pagina di storia importante, dedicandovi una bellissima frase di Oscar Wilde: L’egoista non è quello che vive come gli pare e piace, ma quello che chiede agli altri di vivere come piace a lui; l’altruista è quello che lascia che gli altri vivano come piace a loro. Voglio infine ringraziare gli uffici comunali - ha concluso Daniela Toscano - che si sono adoperati affinché in tempi brevissimi anche ad Erice si potessero celebrare unioni civili tra persone dello stesso sesso.

Erice è una città aperta e plurale e rispettosa delle regole di convivenza civile – ha aggiunto il sindaco Giacomo Tranchida – e siamo orgogliosi che in tempi brevi si sia riusciti ad uniformarci alle novità introdotte dall’ordinamento.”

Consegnato il primo piano del plesso Gemellini Asta, da domani si torna alla normalità

Con un paio di giorni di anticipo rispetto alle previsioni, stamattina il direttore dei lavori del secondo stralcio dei “Lavori di costruzione della scuola Polivalente Giuseppe e Salvatore Asta”, arch. Nicolò Cammareri, ha provveduto a consegnare al RUP il certificato di regolare esecuzione dei lavori eseguiti (certificato che sostituisce ed equivale al certificato di collaudo).

In mattinata si è provveduto, pertanto, alla consegna del primo piano del plesso scolastico alla Scuola Media Statale “A. De Stefano” che da domani potrà iniziare l’attività didattica nelle nuove aule, consentendo, quindi, alle classi di scuola primaria del 1° Circolo Didattico di Erice “G. Pascoli” di utilizzare le aule scolastiche al piano terra senza più ricorrere allo strumento dei doppi turni a cui si era dovuto ricorrere in attesa della fine dei lavori.

Da dopodomani passeremo a programmare l’inaugurazione del plesso, seppur ad anno scolastico ormai iniziato, che contiamo di organizzare nel mese di ottobre alla presenza di Don Luigi Ciotti a cui conferiremo la cittadinanza onoraria della città di Erice e di Margherita Asta, ai cui fratellini la scuola è dedicata.

Nei prossimi giorni, infine, non appena il bilancio di previsione in discussione in questo ore in consiglio comunale, daremo il via ad altri 5 progetti che attraverso l’impiego dell’avanzo di amministrazione per quasi 2 milioni di euro nell’ambito degli spazi finanziari concessi dal governo nazionale in deroga al patto di stabilità, per regalare alla cittadinanza ma soprattutto agli alunni delle scuole di Erice, ambienti scolastici ancora più confortevoli e moderni.

INTITOLATO ALLA MEMORIA DI ALBERTO VETRANO IL CAMPETTO SPORTIVO DI CONTRADA PEGNO

Il campetto di calcio a 5 realizzato dal Comune di Erice in contrada Pegno, nei pressi del plesso scolastico “Giovanni Paolo II”, è stato intitolato nel corso di una breve cerimonia alla memoria di “Alberto Vetrano”, un ragazzo appassionato di sport del quartiere, deceduto nello scorso mese di giugno dopo una grave malattia ad appena 16 anni.

Il ragazzo, grande appassionato di calcio, aveva frequentato il campetto trascorrendo tanto tempo libero nella suddetta struttura sportiva, prima della grave malattia che lo ha colpito.

Il Comitato di Quartiere “Pegno” si è fatto promotore dell’iniziativa che l’amministrazione ericina ha condiviso. Ieri pomeriggio, quindi, in concomitanza con l’avvio del torneo di calcetto dedicato sempre alla memoria del ragazzo scomparso, la breve cerimonia di intitolazione a cui è intervenuto il sindaco di Erice Giacomo Tranchida.

IMG-20160906-WA0001.jpg

Rilascio tesserini venatori per la stagione 2016/17

Si rende noto agli utenti interessati che i tesserini per la stagione venatoria 2016/2017 per i residenti nel comune di Erice verranno rilasciati, a partire da oggi, dall’ufficio Sport del Comune di Erice sito al piano terra dell’immobile comunale sito in via Ignazio Poma n. 2.

Sul sito internet del Comune, nell’apposita sezione “Bandi e Avvisi” del Settore “Sport e Pubblica Istruzione”, è possibile scaricare la modulistica che deve essere compilata ai fini del rilascio dei tesserini.

Per tutto il mese di agosto l’ufficio Sport sarà aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 13,00 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì anche dalle 15,00 alle 17,00.

Si ricorda, tuttavia, che mercoledì 31 agosto gli uffici rimarranno chiusi in occasione della festività patronale di Erice.

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare l’ufficio Sport del Comune di Erice al numero 0923.502845/846/858.

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (modello per rilascio tesserini venatori.doc)MODELLO DOMANDA TESSERINI VENATORI24 kB24-08-2016 11:5924-08-2016 11:59
Scarica questo file (istruzioni tesserini venatori.pdf)istruzioni per la compilazione251 kB24-08-2016 12:0824-08-2016 12:08

PROGETTO “IL TUNNEL A COLORI”. CONCLUSA LA PRIMA FASE

Una cerimonia semplice, con il classico taglio del nastro inaugurale, per la conclusione della prima fase del progetto “Il tunnel a colori”, realizzato da Trapani Calcio, Comune di Erice ed aziende del territorio.

Questa mattina, presso lo Stadio Provinciale di Trapani, alla presenza del direttore generale della Società granata Anne Marie Collart Morace, del sindaco di Erice Giacomo Tranchida e dei rappresentanti delle otto aziende partecipanti al progetto, è stato inaugurato il tunnel che dagli spogliatoi conduce al terreno di gioco, dopo la conclusione dei lavori di ristrutturazione ed adeguamento.

taglio%20nastro.jpg

“Ringraziamo le aziende ed il Comune di Erice – ha detto Anne Marie Collart Morace – per avere contribuito alla realizzazione del progetto, che mira al coinvolgimento del territorio ed al miglioramento di quella che ormai possiamo davvero definire la nostra Casa granata. Si tratta del primo step del progetto, che prevede, nella seconda fase, la collaborazione con le scuole del territorio attraverso la realizzazione delle idee e delle opere di abbellimento. Il Trapani Calcio vuole confermarsi sempre di più come Società non solo sportiva, ma impegnata anche quotidianamente nei programmi di crescita sociale del territorio. Il nostro Stadio, la nostra Casa deve diventare sempre più la casa dei cittadini, che amano i nostri colori e la nostra terra”.

“Quello attuato nell’ambito del progetto “Il tunnel a colori” – ha affermato Giacomo Tranchida – è un modello di collaborazione tra pubblico e privato che mira allo sviluppo del territorio e che può essere applicato per tante iniziative. Ognuna delle ditte partecipanti, che ringraziamo, ha non solo realizzato i lavori, ma ha messo la propria professionalità, le proprie idee, il proprio entusiasmo a disposizione del progetto. Il Trapani Calcio ha confermato la propria visione aziendale, che va oltre gli aspetti sportivi e pone la Società come punto di riferimento per iniziative che possano contribuire al miglioramento della qualità complessiva del territorio. Il progetto si pone anche strumento di incontro tra generazioni, con  il coinvolgimento dei bambini delle nostre scuole, che possono condividere valori positivi e diventare certamente cittadini consapevoli e responsabili”.

Le imprese edili che hanno partecipato al progetto sono:

  • Edil Casa di Candela Salvatore                  
  • Studio Due di Poma Girolamo                   
  • C.P. Costruzioni di Coppola Pietro                          
  • Ditta individuale Mastrantonio Giuseppe              
  • Ditta individuale Randazzo Giuseppe     

Le imprese fornitrici di materiali sono:

  • Vultaggio Srl
  • Aries Ferramenta di Andolina Bartolomeo
  • Linea 2000 di Peraino Salvatore e C. 

 

Approvato dalla Giunta lo schema di bilancio di previsione 2016

Nella seduta odierna la Giunta Comunale di Erice ha approvato lo schema di bilancio di previsione per il triennio 2016/2018 ed il documento unico di programmazione.

La voce di competenza per il 2016 prevede entrate ed uscite pari ad €. 44.995.843,51.

Nei prossimi giorni la proposta di bilancio verrà sottoposta al Consiglio Comunale per la sua approvazione definitiva.

Ericè Amico Comune

Servizio CENTRALINO

Si rende noto che sì è concluso il progetto sperimentale e gratuito del servizio di centralino sviluppato in collaborazione con Colloquia spa.

Da oggi gli utenti che desiderano mettersi in contatto con gli uffici comunali potranno contattare il numero del CENTRALINO GENERALE 0923 502 111.

Per il COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE contattare i numeri 0923 555 000 - 0923 502 200.

Per segnalazioni e disservizi è sempre attivo il NUMERO VERDE TELE AMICO COMUNE:  800 540 354

Con l’occasione si ricorda:

- il Servizio Segnalazioni Disservizi Online ERICE’ AMICO COMUNE – homepage del sito istituzionale del comune – link: http://www.ericeamicocomune.it/;

- inoltre, che sul sito istituzionale www.comune.erice.tp.it, posizionato sul banner a destra in homepage è consultabile l’elenco telefonico completo, con l’indicazione di tutti gli uffici e servizi comunali.

 

“Erice città cardioprotetta, stato attuale della rete”

domani un convegno a Trapani nell’ambito del progetto Ericèbatticuore

Proseguono le iniziative di "EricèBatticuore, Lotta per la vita”, la campagna di sensibilizzazione per favorire la diffusione e l’utilizzo dei defibrillatori e la prevenzione cardiovascolare sul territorio e nello sport, avviata nei mesi scorsi dall’amministrazione comunale di Erice, in collaborazione con GIEC, Gruppo per l’Intervento nelle Emergenze Cardiologiche.

L’appuntamento è per domani mattina, sabato 28 maggio, a partire dalle 9,30, a Trapani presso l'Aula Magna dell’Istituto di Istruzione Superiore “Leonardo Da Vinci” - Piazza XXI Aprile, con il convegno dal titolo "La morte improvvisa sul territorio e strategie di prevenzione: Erice città cardioprotetta, stato attuale della rete". 

Logo-ERICE-BATTICUORE-sito.jpg

Leggi tutto...

BIMBIMBICI: domenica 8 maggio “La nuova fiaba della bicicletta” torna in oltre 200 città

ERICE - LUNGOMARE DANTE ALIGHIERI DALLE 9 ALLE 13

È partito il conto alla rovescia per la 17^ edizione di BIMBIMBICI, la festosa pedalata in sicurezza che si svolgerà domenica 8 maggio tra le vie cittadine di oltre 200 città di tutta Italia.

La manifestazione nazionale promossa da FIAB - Federazione Italiana Amici della Bicicletta si rivolge in modo particolare ai giovani, ai giovanissimi, alle loro famiglie e alle scuole, per promuovere stili di vita sani, diffondere l'uso della bicicletta come mezzo di trasporto quotidiano, incentivare il bike2school, creare consapevolezza sui problemi di sicurezza, ma anche sensibilizzare collettività e mondo politico sulla necessità di realizzare zone verdi, percorsi ciclo-pedonali e progetti di moderazione del traffico e riduzione della velocità. Sotto lo slogan “La nuova fiaba della bicicletta” tutti sono invitati, almeno per un giorno, a pedalare tra le vie della propria città.

bimbimbici_2016_fberice.jpg

 

Alla manifestazione aderisce anche quest’anno il Comune di Erice che in collaborazione con FIAB Trapani organizza una serie di iniziative in programma domenica 8 maggio, dalle 9,00 alle ore 13,00, sul tratto del Lungomare Dante Alighieri in territorio comunale di Erice, che per l’occasione rimarrà chiuso al traffico veicolare nel tratto compreso tra la via Lido di Venere e l’ultimo lido balneare:

 

-        Biciclettata nel lungomare per bimbi e genitori;

-        Attività di educazione stradale da parte della Polizia Municipale;

-        Percorsi di abilità per imparare a muoversi in bici;

-        Distribuzione di gadget ricordo dell’iniziativa;

 

Per l’occasione alcune ditte sponsor dell’iniziativa metteranno a disposizione delle biciclette per chi volesse partecipare alle iniziative organizzate o semplicemente per una gioiosa pedalata in sicurezza vicino al mare.

Nel frattempo, il 1° circolo didattico “G. Pascoli”, che per Bimbimbici 2015 è stata votata fra le dieci scuole di eccellenza in Italia, in collaborazione con FIAB Trapani e le associazioni di volontariato, ha ripresa le due già collaudate linee di PEDIBUS, che sarà attivo fino alla fine dell’anno scolastico con due percorsi, linea gialla e linea arancione, che da due punti diversi della via Alessandro Manzoni arrivano fino alla sede centrale della scuola sita nella via Caserta.

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.