Ultime

PRESENTATA “NON TI SCORDAR DI ME” COMMEMORAZIONE DELLA STRAGE MAFIOSA DI PIZZOLUNGO

Si è tenuta stamattina la conferenza stampa di presentazione del programma di “NON TI SCORDAR DI ME”, la celebrazione istituita per ricordare Barbara Rizzo Giuseppe e Salvatore Asta, vittime della strage mafiosa di Pizzolungo del 2 aprile 1985, momento simbolo e metafora della rinascita e del risveglio delle coscienze civili.

“Non ti scordar di me” con a fianco le forme stilizzate di una donna che tiene per mano due bambini è il logo ed il tema delle manifestazioni innanzitutto dedicate a Barbara Rizzo e ai suoi due gemellini Giuseppe e Salvatore Asta morti nella strage mafiosa del 2 aprile del 1985 di Pizzolungo.

Alla conferenza stampa, che è stata aperta dal Sindaco di Erice, Daniela Toscano, sono intervenuti Margherita Asta, il giornalista Rino Giacalone per il coordinamento provinciale di Libera e Giacomo Tranchida, Presidente del consiglio comunale ericino.

Dopo la solenne cerimonia di commemorazione, in programma lunedì 2 aprile alle 10,30 sul luogo della strage, il primo appuntamento in calendario è per mercoledì 4 aprile, alle ore 10,00 al Teatro Ariston di Trapani, con “PRIMA CHE SIA NOTTE - Quindici ninne nanne per mandare a dormire la mafia” - Testi di Alessandra De Vita; Riadattamento e drammaturgia di Alessandra De Vita e Massimo Pastore, coreografie di Patrizia Lo Sciuto - rappresentazione teatrale con la partecipazione di trenta alunni ericini di ogni ordine di scuola che hanno partecipato al laboratorio teatrale.

IMG_20180330_122653_resized_20180330_122

I MISTERI DI ERICE, DOMANI L’USCITA ALLE 15,30 DALLA CHIESA DI SAN GIULIANO, L’INVITO DEL SINDACO DANIELA TOSCANO

Si svolgerà domani pomeriggio, lungo le suggestive strade del centro storico, la solenne processione dei Misteri di Erice, l’evento più suggestivo della settimana Santa. A poca distanza dalla monumentale manifestazione di Trapani, anche il borgo medioevale ericino dà vita ai suoi Misteri, resi ancora più affascinanti dall’atmosfera magica della cittadina medievale. Una manifestazione carica di fascino connotata da forti momenti di spiritualità, e caratterizzata da un corteo che si snoda lungo le strade acciottolate del borgo medievale in una atmosfera intrisa di religiosità e tradizione che regala forti emozioni e scorci incantevoli.

L’uscita dei misteri di Erice è prevista, dopo la funzione religiosa, alle 15:30 dalla chiesa di san Giuliano dove i gruppi faranno poi rientro in serata. Un appuntamento da non perdere per tutti quei turisti che transitano nel nostro territorio in queste giornate di festa.

Voglio invitare tutti domani pomeriggio a recarsi ad Erice per partecipare alla processione dei Misteri, una processione che anche se meno conosciuta di quella di Trapani e di dimensioni più ridotte, svela lo spirito e la dedizione del popolo ericino che ogni anno ripercorre la passione di Cristo, creando un momento imperdibile di celebrazione religiosa in una perfetta combinazione di storia e tradizione – ha dichiarato il Sindaco di Erice Daniela Toscano.

S%20Giuliano%20Misteri.jpg

A Erice proclamato il lutto cittadino per ricordare Giorgio Grammatico, il vigile del fuoco che ha perso la vita, assieme ad un proprio collega, durante l'esplosione di una palazzina a Catania

Il sindaco di Erice, Daniela Toscano, con propria ordinanza, ha proclamato per domani, mercoledì 28 marzo, in concomitanza delle esequie, una giornata di lutto cittadino per ricordare Giorgio Grammatico, il vigile del fuoco ericino che ha perso la vita assieme ad un proprio collega, il vigile catanese Dario Ambiamonte, nel corso della tragica esplosione di una palazzina di Catania lo scorso 20 marzo.

Domani la città si stringerà in un doloroso silenzio in concomitanza del funerale solenne che sarà celebrato nel Santuario di Maria Santissima Annunziata a Trapani alle ore 16,00.

Con il provvedimento è stato disposta l’esposizione a mezz’asta per l’intera giornata delle bandiere esterne agli uffici pubblici e di osservare un minuto di silenzio prima dell’inizio di ogni manifestazione pubblica in programma nel territorio comunale nella intera giornata di mercoledì 28 marzo 2018.

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (ord_00068_27-03-2018_lutto cittadino.pdf)ordinanza sindacale 68/2018149 kB27-03-2018 12:4927-03-2018 12:49

SMOTTAMENTO DEL COSTONE ROCCIOSO PROSPICIENTE IL CORTILE ADRAGNA: IL SINDACO TOSCANO CHIEDE L’INTERVENTO DEL PREFETTO DI TRAPANI

Lo scorso 2 marzo, a seguito delle copiose precipitazioni delle giornate precedenti che avevano provocato lo smottamento del costone roccioso nella zona prospiciente il Cortile Adragna, nella frazione di Erice Casa Santa, l’amministrazione comunale di Erice aveva emesso apposita ordinanza di sgombero di due abitazioni in cui vivevano 7 nuclei familiari.

Il provvedimento di sgombero era stato adottato a scopo precauzionale per le vistose crepe del fronte roccioso prospiciente alle abitazioni, parzialmente distaccato e scivolato a valle, anche se contenuto dalle reti di protezione che avevano scongiurato danni ancora maggiori ai luoghi che già nel passato erano stati oggetto di opere di consolidamento.

A distanza di una settimana dallo sgombero, tuttavia, nonostante le rassicurazioni ricevute dal Dipartimento Regionale Territorio e Ambiente e dalla Protezione Civile, per un immediato intervento urgente di messa in sicurezza del costone roccioso e la conseguente eliminazione del pericolo, ancora nessun intervento risulta essere stato attivato, con la grave preoccupazione delle 7 famiglie che sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni.

Per tali ragioni il Sindaco Daniela Toscano ha chiesto l’intervento urgente del Prefetto di Trapani, dr. Darco Pellos, affinché intervenga anche lui per sollecitare l’intervento urgente della Regione, unico soggetto che al momento potrebbe intervenire per una risoluzione del grave problema.

Dichiarazioni del Sindaco di Erice - Daniela Toscano

In relazione ai fatti riferiti in un video postato nelle scorse ore sui social network dal Senatore della Repubblica Maurizio Santangelo, candidato alle consultazioni elettorali del 4 marzo 2018, con il quale sono stati sollevati dei dubbi sull’operato del Corpo di Polizia Municipale del Comune di Erice nel corso delle verifiche eseguite sugli spazi per le affissioni della propaganda elettorale, si rende noto che in data odierna il Comando della Polizia Municipale di Erice ha trasmesso al Comando Provinciale dei Carabinieri una apposita relazione, supportata da materiale fotografico, con la quale è stato spiegato dettagliatamente l’episodio a cui si fa riferimento nel video ed il corretto comportamento della Polizia Municipale che non ha fatto altro che fare rispettare le norme e le disposizioni vigenti in materia di propaganda elettorale. L’amministrazione comunale sta procedendo, al contempo, ad attivare ogni utile iniziativa per tutelare l’immagine di questo Ente e del suo corpo di Polizia Municipale, il cui operato è stato inopinatamente messo in dubbio nel video.

UNA DELEGAZIONE DELLA TUNISIA RICEVUTA DAL SINDACO DANIELA TOSCANO

Il Sindaco di Erice, Daniela Toscano, ha ricevuto ieri la visita di una delegazione della Tunisia giunta ad Erice per la stipula di un accordo di partenariato con l’IPSEOA, l’Istituto Alberghiero Ignazio e Vincenzo Florio di Erice diretto dalla dirigente Pina Mandina.

Il Sindaco ha ricevuto i graditi ospiti nell’aula consiliare, nel corso di una breve cerimonia a cui sono intervenuti il Prefetto di Trapani, Darco Pellos, il presidente del Consiglio Comunale di Erice, Giacomo Tranchida, e l’intera delegazione tunisina composta dal Console di Tunisi, sua Eccellenza Jalel Ben Belgacem, dal vice Console, Madame Ines Khadri, dal Direttore dell'Istituto, monsieur Mongi Hasni, dal Direttore generale de l'Agence de Formation dans les Métiers de Tourisme, monsieur Med Ridha Mika e dal Vice presidente G.I.V.A SOUSSE, monsieur Mahmoud LABIDI.

La delegazione Tunisina sarà ospite dell’Istituto Alberghiero ericino per una settimana: l’obiettivo dell’incontro considerata la vocazione dei territori in cui si trovano le due scuole partener, Erice e Kantaoui, è quello di promuovere la cooperazione tra popoli, la cultura mediterranea, le tradizioni enogastronomiche e folkloristiche dei territori di appartenenza, le pratiche e le tecniche operative di settore nonchè quello di favorire la crescita del comparto turistico grazie alla trasferibilità delle competenze dei professionisti che operano nelle due scuole anche attraverso gemellaggi tra studenti, professori e organi amministrativi.

L’AVVOCATO PATRIZIA BAIATA NUOVO ASSESSORE DELLA GIUNTA TOSCANO

Patrizia Baiata, avvocato, è il nuovo assessore della Giunta del sindaco Daniela Toscano. Prende il posto di Valeria Ciaravino, dimissionaria. Oggi la firma del decreto di nomina quindi il giuramento secondo la formula di rito dinnanzi al segretario generale del Comune.

Le dichiarazioni del sindaco Daniela Toscano: “Voglio innanzitutto ringraziare sentitamente Valeria Ciaravino che per sopravvenuti impegni professionali a malincuore ha dovuto dimettersi dalla carica assessoriale, per l’ottimo lavoro svolto in seno alla mia giunta fin dal momento dell’insediamento nello scorso mese di giugno, all’indomani della mia elezione. L’impegno di Valeria è stato encomiabile, per passione, dedizione e professionalità. A lei auguro ogni possibile fortuna personale e professionale. Con lo stesso entusiasmo auguro buon lavoro al neo assessore Patrizia Baiata che sono certa ci darà una grossa mano con lo stesso entusiasmo e competenza professionale di chi l’ha preceduta. Patrizia Baiata, come Valeria Ciaravino, è un avvocato ed a lei affiderò le stesse deleghe assessoriali di chi l’ha preceduta (Urbanistica e Abusivismo, Partecipate, Affari Legali e Personale, Beni Confiscati, Rapporti con il Consiglio, Pari Opportunità) a cui aggiungerò quella relativa ai Servizi sociali e Politiche Giovanili. Ringrazio, infine, le forze politiche (Cives, Cittadini per Erice, lista Toscano) per le indicazioni ricevute in quanto quella del neo assessore è stata una designazione all’insegna della competenza e della professionalità.”

Avviso informativo per il conferimento di Incarico di esperto nelle materie di competenza del Sindaco, ai sensi dell'art. 14 della L.R. n. 7/1992

Si rende noto che è pubblicato avviso informativo per il conferimento incarico di esperto nelle materie di competenza del Sindaco, ai sensi dell'art. 14 della L.R. n. 7/1992 e successive modifiche ed integrazioni, nei seguenti ambiti:

  • discipline tecniche specialistiche per il supporto nella progettazione, affidamento lavori e realizzazione opere pubbliche;
  • discipline connesse alla gestione dell’energia.

Il termine per la presentazione di manifestazione di interesse al conferimento dell'incarico è fissato per il giorno 01 marzo 2018.

Di seguito è possibile consultare l'avviso contenente il modello di domanda

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (avviso esperti ex LR_7_92_2018_01.pdf)AVVISO PUBBLICO263 kB19-02-2018 17:4319-02-2018 17:43

Avviso informativo per il conferimento di Incarico di esperto nelle materie di competenza del Sindaco, ai sensi dell'art. 14 della L.R. n. 7/1992

Si rende noto che è pubblicato avviso informativo per il conferimento incarico di esperto nelle materie di competenza del Sindaco, ai sensi dell'art. 14 della L.R. n. 7/1992 e successive modifiche ed integrazioni, nei seguenti ambiti:

  • discipline tecniche specialistiche per il supporto nella progettazione, affidamento lavori e realizzazione opere pubbliche;
  • discipline connesse alla gestione dell’energia.

Il termine per la presentazione di manifestazione di interesse al conferimento dell'incarico è fissato per il giorno 01 marzo 2018.

Di seguito è possibile consultare l'avviso contenente il modello di domanda

AL VIA DUE NUOVI SERVIZI SOCIALI DI SOSTEGNO SCOLASTICO EDUCATIVI

E’ convocato per domani, giovedì 15 febbraio, alle ore 16:00, presso il Centro Sociale “Peppino Impastato” di San Giuliano, un incontro tra il Sindaco di Erice, Daniela Toscano con le famiglie dei minori che usufruiranno dei nuovi servizi di sostegno scolastico ed educativo.

Due sono i servizi attivati, gli “Interventi educativo-didattico domiciliare in favore di minori” ed il “Progetto Alveare - Centro aggregativo per minori”.  Il primo, quello dei servizi ducativi-didattici domiciliari, verrà erogato attraverso il sistema dell’accreditamento con la concessione di voucher spendibili presso Enti/organismi specializzati che hanno sottoscritto il patto di accreditamento con il Comune. Gli Enti che verranno individuati direttamente dalle famiglie che così potranno esercitare il proprio diritto di scelta del soggetto che più risponde alle proprie esigenze, forniranno gli interventi a domicilio e rappresentano un'opportunità educativa offerta ai minori e alle loro famiglie per attivare o riattivare capacità e potenzialità a volte inespresse o inutilizzate e acquisirne di nuove. Il servizio verrà svolto da educatori professionali presso il domicilio dei minori secondo un progetto educativo condiviso e sottoscritto tra la famiglia e il Servizio Sociale comunale. 

Il “Progetto Alveare - Centro aggregativo per minori” sarà attivato sulla scia dei buoni esiti e dei rilevanti risultati di impatto sociale in tema di prevenzione della devianza e sostegno scolastico ed educativo del precedente progetto distrettuale “ricominciamo da noi”. Il Comune di Erice, l’istituto Comprensivo Giuseppe Mazzini (plesso “Baden Powell”) e la coop. “Badia Grande” hanno stipulato una apposita convenzione per avviare un centro aggregativo per minori proprio nel cuore del quartiere di San Giuliano. Il centro accoglierà i minori che, nell’ambito delle competenze dell’Ufficio di Servizio Sociale, sono stati individuati e segnalati per la frequenza: i minori saranno avviati alle attività di sostegno scolastico, educative e ludiche svolte all’interno del gruppo nel rispetto degli obiettivi individuali e di socializzazione di gruppo. Il centro resterà aperto tutti i pomeriggi, e sarà coordinato da un educatore e da un gruppo di volontari di servizio civile nazionale che avranno il compito di avviare tutte le attività di sostegno, educative, socializzanti e ludiche in accordo con quanto stabilito con l’Ufficio di Servizio Sociale comunale.

 

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.