19 luglio: inaugurazione TORRETTA PEPOLI, FARO DI PACE

Torretta PEPOLILa Torretta Pepoli prende il nome dal conte Agostino Pepoli (1848-1911) studioso, cultore del bello e mecenate che intorno al 1870 la fece edificare all’interno dell’attuale giardino del Balio, spazio e polmone verde della città. Nella Torretta, rifugio silenzioso per le sue meditazioni, il Conte Pepoli accolse gli uomini di cultura del tempo e fra questi il letterato Ugo Antonio Amico, il musicologo Alberto Favara, il ministro Nunzio Nasi, il direttore della Biblioteca Fardelliana di Trapani Giuseppe Polizzi, l’archeologo Antonino Salinas, lo storico Niccolò Rodolico e tanti altri.

Oggi la Torretta, dopo un sapiente lavoro di restauro (progettisti: arch. Vito Corte e ing Paolo Grammatico, RUP arch. Gaspare Bianco e DL arch. Biondo Luigi della Soprintendenza BB.CC.AA. di Trapani), viene restituita alla comunità internazionale e alla pubblica fruizione turistico-culturale, come Osservatorio permanente di Pace e Faro del Mediterraneo.  Tale destinazione "politico-culturale" fortemente voluta e posta in essere dall'Amministrazione del Sindaco di Erice, Giacomo Tranchida, vedrà, in due fasi, all’interno della Torretta l’installazione di un Museo interattivo multimediale, un viaggio racconto tra storia, cultura, mito e tradizione dei personaggi e della città di Erice "Faro" di Pace nel Mediterraneo.

Al visitatore verrà dato un oggetto “sensibile” che per la sua particolare forma riconduce ad una pietra preziosa, un cristallo naturale simbolo di bellezza, purezza, della felicità e della pace. Attraverso questo “cristallo” sarà possibile attivare e far rivivere i diversi ambienti all’interno del museo, basterà avvicinarlo a dei punti sensibili per far partire le molteplici spettacolarità scenografiche reali e virtuali. Così luci, scenografie meccaniche, videoproiezioni e ambienti sonori faranno vivere al visitatore un’esperienza immersiva e multisensoriale. Il “cristallo” infine diverrà protagonista scoprendo la sua vera natura, cioè custode di un messaggio di pace che verrà liberato dallo spettatore nell’ultimo ambiente del percorso. La voce del Conte Agostino Pepoli racconterà la storia della Torretta e quello che ne rappresenta oggi. Sarà il web a divulgare messaggi, azioni e iniziative per la Pace. Inoltre verrà installata una videocamera dove sarà possibile via web lanciare un messaggio di pace al mondo. D’intesa con l’Università di Palermo, verrà anche prodotta una rivista, il Journal web dal significativo titolo “Mediterranean society sights”  a più mani scritta dagli studenti delle Università di tutto il Mediterraneo, caratterizzata da un approccio di confronto interculturale, ma anche interreligioso - curato da Mons Mogavero / Vescovo di Mazara del Vallo,  con una proiezione preferenziale verso le attuali problematiche internazionali e mediterranee, al fine di ricercare prospettive future di pace ed integrazione attraverso un processo di cooperazione condiviso da tutte le anime del panorama mediterraneo.

Il 19 luglio, a chiusura dei Dialoghi di Pace di Erice e prima dell’Air show, nell’ambito del progetto Fly for PEACE, la cerimonia d’inaugurazione della Torretta Pepoli alla Chiesa del San Giovanni e, a seguire, la visita al sito. Ospite d'eccezione per il taglio del nastro inaugurale, il magg Luca Parmitano, Astronauta - Ambasciatore italiano nel semestre europeo di Presidenza Italiana.

IN ALLEGATO IL PROGRAMMA COMPLETO DELL'EVENTO

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (Inaugurazione Torretta PEPOLI - programma 19 luglio 2014.pdf)Inaugurazione Torretta PEPOLI - programma 19 luglio 2014.pdf135 kB14-07-2014 19:1414-07-2014 19:14

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.