O.S. N. 434 DEL 22/12/2014 - DISCIPLINA RACCOLTA R.S.U. INDIFFERENZIATI

IL  SINDACO

Vista la nota prot. n. 1629 del 25,11,2014 della ditta Catanzaro Costruzioni srl, soggetto gestore della Discarica di Siculiana (AG), con la quale si comunica l'avvenuta sospensione del servizio di smaltimento dei rr.ss.uu. raccolti nel Comune per impossibilità sopravvenuta dell'impianto;
Vista la richiesta inoltrata dalla SRR TP Provincia Nord del 26,11,2014 con la quale, in nome e per conto dei Comuni soci, è stato richiesto ai sensi dell'art. 1 co. 2 della L.R. n. 9/2010 e ss.mm.ii al competente Assessorato Regionale all'Energia di individuare altro sito di discarica insistente sul territorio al fine di fronteggiare la situazione di estrema emergenza venutasi a creare;
Visti i DDG n.2016 del 28.11.2014 e n. 2125 del 10.12.2014 emessi dall’Assessorato regionale dell’energia e dei servizi di pubblica utilità dipartimento regionale dell’acqua e dei rifiuti con i quali si autorizzava il Comune di Erice  al conferimento dei rifiuti solidi urbani ed assimilati non pericolosi presso l’impianto sito in c/da Borranea in Trapani gestito dalla Trapani servizi spa fino al 20.12.2014; 
Vista la nota del 18.12.2014 con la quale la SRR Trapani Provincia Nord preannunciava che nella mattina del 19.12.2014 i Sindaci del comprensorio afferente la SRR Trapani Provincia Nord si sarebbero recati presso gli Uffici del Dipartimento regionale Acque e rifiuti auspicando una risoluzione alla problematica relativa al conferimento dei rifiuti in argomento ma soprattutto per avere notizie circa l’impianto presso il quale conferire rifiuti solidi urbani ed assimilati non pericolosi già a partire dal 21.12.2014;
Dato atto che all’incontro del 19.12.2014 i Sindaci intervenuti non hanno ricevuto da parte degli uffici regionali a ciò preposti alcuna rassicurazione e alcuna indicazione circa l’individuazione dell’impianto presso il quale conferire i rifiuti in argomento a partire dal 21.12.2014; 
Dato atto che la mancanza di indicazioni da parte del Governo regionale volte ad arginare e affrontare la situazione di estrema emergenza nella quale tutti i comuni del comprensorio si trovano, impone al sindaco, quale autorità competente in ambito comunale in materia igienico sanitaria ai sensi dell'art. 50 del D.Lgs n. 267/2000, la ricerca di soluzioni idonee a scongiurare pericolo per la tutela e la salute pubblica;
Dato atto che l'unica soluzione prospettabile al momento è quella di sospendere già a partire dalla data odierna il conferimento e l'esposizione dei rifiuti solidi urbani indifferenziati vietandone l'esposizione e il conferimento fino al 28.12.2014 , ciò in deroga quanto previsto dalla vigente ordinanza sindacale n. 29/2012 che disciplina modalità e tempi di esposizione e conferimento dei rifiuti;
Ritenuto, pertanto, necessario sospendere il servizio di raccolta della frazione indifferenziata dei rr.ss.uu.;
dato atto che rimangono fermi e invariate tempi e modi di conferimento delle altre frazioni di rifiuti di raccolta differenziata (organico, carta, plastica, vetro-metalli etc. );
Visti gli artt. 192 e 226 , commi 1 e 2, gli artt. 227, 228, 255 e 262 comma 1 del Decr. L.vo n. 152 del 03.04.2006;
Visto l'art.7 bis del Decr. legisl.vo n. 267 del 18.08.2000,
Visto la Statuto Comunale;
Visto il D.Lgs n. 267/2000 ;
Vista la L.R. n. 9/2010 e ss.mm. ii.;
Visto  l’ Ordinanza Sindacale  n.61 del 24.8.2012 adottata ai sensi dell'art. 7 bis del D.Lgs n. 267/2000;

ORDINA

per tutto quanto sopra premesso che qui deve intendersi riportato :
Che a decorrere dalla data odierna e fino al 28.12.2014 non vengano esposti e conferiti su tutto il territorio comunale rifiuti solidi urbani “indifferenziati”, in deroga alle disposizioni contenute nell'ordinanza sindacale n. 61 /2012;
di sospendere per pari periodo il servizio di raccolta della frazione indifferenziata dei rr.ss.uu. (rifiuti solidi urbani ed assimilati non pericolosi); 
dare atto che rimangono ferme e invariate le modalità e gli orari di esposizione e conferimento delle altre frazioni di rifiuto di raccolta differenziata (organico, carta, plastica, vetro-metalli etc. ) per come già previste e disciplinate dall'ordinanza sindacale n. 29/2012

INVITA

la cittadinanza a prestare particolare e maggiore attenzione nella differenziazione dei rifiuti al fine di garantire le sotto indicate finalità:
ridurre quanto più possibile la produzione di rifiuti indifferenziati;
non alterare i principi e la qualità della raccolta differenziata;
non compromettere i conferimenti nelle piattaforme autorizzate delle altre frazioni differenziate di rifiuti (organico, carta, plastica, vetro-metalli ) ,  atteso che in presenza di una raccolta differenziata non a norma (e quindi in presenza di un rifiuto qualitativamente non corrispondente alla sua denominazione) l'impianto di destinazione potrebbe rifiutare   lo scarico degli stessi,  con ciò aggravando la situazione di criticità già presente nel territorio;

AVVERTE

che la violazione delle disposizioni alla presente ordinanza sarà sanzionata,  salvo che il fatto sia previsto dalla legge come reato o costituisca più grave illecito amministrativo,  ai sensi dell’Ordinanza Sindacale n. 61  del  24.8.201 adottata in armonia alle previsioni di cui all’art. 7 –bis del D.lgs. 267/2000 e s.m.i. che prevede, per le violazioni alla stessa  ordinanza sindacale, il pagamento in misura ridotta sulla base di quanto disposto dall’art.16 della legge n.689/1981

DISPONE

la notifica della presente ordinanza al soggetto titolare del servizio di gestione integrate di raccolta rifiuti affinché si attenga alle disposizioni nella presente contenute ;
la trasmissione della presente ordinanza alla Prefettura di Trapani; alle forze dell'ordine del territorio ;
la diffusione  alla cittadinanza con i mezzi più idonei ;
la pubblicazione all'albo pretorio comunale e sul sito istituzionale;

INFORMA

che  avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale - Tar Sicilia - Palermo -nel termine di sessanta giorni dalla data di emissione del presente provvedimento, ovvero ricorso straordinario al Presidente della Regione Sicilia nel termine di centoventi giorni dalla stessa data.

V. ALLEGATO SCARICABILE

 

Allegati:
FileDimensione del FileCreatoModificato il
Scarica questo file (Ordinanza n.434 - RACCOLTA RSU INDIFFERENZIATA - MISURE EMERGENZIALI.pdf)Ordinanza n.434 - RACCOLTA RSU INDIFFERENZIATA - MISURE EMERGENZIALI.pdf2080 kB22-12-2014 15:2822-12-2014 15:28

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies. Per saperne di piu'

Ok

Utilizziamo i cookies per migliorare l'esperienza d'uso del nostro sito web. Continuando la navigazione accetti la nostra informativa sui cookies.