19 luglio 1992 - 19 luglio 2022

Pubblicato il 19 luglio 2022 • Comune , Cultura
 
Sono trascorsi 30 anni dalla Strage di via d’Amelio, l’attentato mafioso in cui persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli e Claudio Traina.
 
Noi ericini non dimentichiamo. Non dimentichiamo chi, nella nostra meravigliosa Sicilia, ha pagato a caro prezzo l’impegno contro la criminalità organizzata. Non dimentichiamo ed onoriamo con eterna riconoscenza chi, servitore dello Stato e delle Istituzioni, ha lottato per la legalità opponendosi alla mafia con coraggio.
 
Il ricordo di Paolo Borsellino e degli agenti della sua scorta deve restare indelebile nella coscienza degli italiani onesti. Con la speranza che possa essere restituita la verità, piena e totale.
 
«È bello morire per ciò in cui si crede; chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola».
Paolo Borsellino