Regione Sicilia

Finanziati dalla Regione Siciliana due progetti di valorizzazione del Polo Museale “Antonio Cordici”

Pubblicato il 18 giugno 2019 • Cultura Vico San Rocco, 1, 91016 Erice TP, Italia

Pubblicato dalla Regione Siciliana il D.D. 2701 del 14/06/2019 contenente la graduatoria dei progetti ammessi a finanziamento tramite PO FERS Sicilia 2014-2020 – Linee di azione 6.7.1 e 6.7.2 per il “Miglioramento delle condizioni degli standard di offerta e fruizione del patrimonio culturale nelle aree di attrazione.

Tra quelli ammessi figurano in posizione utile per il finanziamento due progetti di valorizzazione del patrimonio culturale del Polo Museale “Antonio Cordici”, presentati a suo tempo dall’amministrazione ericina per un investimento complessivo di € 400.000,00, che saranno interamente coperti con fondi comunitari.

Il primo progetto ammesso, collocato al 7° posto della graduatoria della graduatoria relativa alla linea di azione 6.7.1., riguarda nello specifico la realizzazione all’interno dell’ex scuola elementare di Erice di una Sezione staccata di Arte contemporanea per un investimento complessivo di € 299.942,39.

Il secondo progetto, invece, prevede mla realizzazione di una video installazione immersiva dal titolo “La Venere ericina dal Sogno al Mito” e della predisposizione di una sala conferenze all’interno del Polo Museale per la somma di € 99.800,00, e si è collocato al 10° posto della alla linea di azione 6.7.2.

Per accedere ai finanziamenti, il Polo Museale “Antonio Cordici” era stato inserito dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana con D.A. n. 2997 del 30/06/2017 nell’elenco relativo ai Luoghi della Cultura che potevano essere oggetto di finanziamenti mirati alla valorizzazione tramite bandi per le operazioni a regia sulle risorse del PO FERS Sicilia 2014-2020.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Daniela Toscano e dall’Assessore Gianni Mauro: “Sono due progetti che arricchiranno il valore del nostro patrimonio culturale e che ne permetterà una fruizione da una parte più innovativa con l’utilizzo delle nuove tecnologie ormai in uso in molti musei europei e dunque ancor più attraente e appetibile da parte degli utenti e dall’altra la creazione di un nuovo spazio museale dedicato all’Arte contemporanea  che sarà inserito nel circuito di fruizione culturale e turistica ormai collaudato nel centro storico di Erice e che comprende ad oggi il Castello di Venere,  il Polo Museale “Antonio Cordici”, la Torretta Pepoli, il Quartiere Spagnolo ed Erice in miniatura. Un particolare ringraziamento al dott. Salvatore Denaro, dirigente del Settore “Cultura” del Comune che ha perseguito con successo l’obiettivo dell’inclusione del Polo Museale “A. Cordici” fra i Luoghi della Cultura della Regione Siciliana”.