Regione Sicilia

Nuove Modalità Operative Servizio di Igiene Urbana nei Condomini

Pubblicato il 26 marzo 2019 • Ambiente

Cambiano le modalità operative del servizio di raccolta nelle aree condominiali. Il nuovo appalto, gestito da ECONORD S.p.A., prevede infatti il passaggio dagli attuali contenitori carrellati condominiali, ai kit personalizzati per ciascun nucleo familiare.

ECONORD provvederà, entro il prossimo 15 aprile 2019, a ritirare dalle apposite aree condominiali tutti i carrellati presenti, collocati a suo tempo siti dalla precedente società di gestione del servizio. Tali contenitori non verranno, dunque, reintegrati, in quanto ciascun utente del condominio dovrà esporre nelle apposite aree condominiali il proprio mastello col relativo codice a barre nelle giornate di raccolta come da programma. Soltanto in casi eccezionali, qualora nelle aree condominiali interessate fosse accertata l’impossibilità, per ragioni oggettive di spazio previo sopralluogo con personale tecnico comunale e della stessa ditta ECONORD, di lasciare esposti i mastelli dell’utenza condominiale, verranno ricollocati i bidoni carrellati con idonee modalità da concordare per ogni singolo caso.

Tutti gli utenti dei condomini dovranno nel frattempo ritirare presso le sedi indicate dalla Società ECONORD i kit dei mastelli della raccolta differenziata presentando agli operatori della suddetta Società il proprio codice fiscale o la tessera sanitaria.

La distribuzione dei kit dei mastelli da parte della Società ECONORD continuerà nella sola sede di contrada Rigaletta (CCR-Centro Comunale Raccolta) anche dopo la data del 30 marzo 2019 fino al totale completamento della distribuzione degli stessi ai cittadini ericini.

Le dichiarazioni del Sindaco Toscano: “Stiamo adottando ogni idonea iniziativa per migliorare il servizio, le nuove misure previste dal capitolato di appalto puntano alla crescita dello stesso attraverso un diverso coinvolgimento dei nostri cittadini che saranno maggiormente responsabilizzati nel ciclo della differenziazione. Come tante volte ricordato, infatti, solo migliorando ancora le percentuali di raccolta differenziata, oltre a dare una mano all’ambiente, possiamo ipotizzare ulteriori risparmi nel costo futuro del servizio.”