Regione Sicilia

Riqualificazione del Borgo di Erice: finanziato il progetto di sistemazione dell’itinerario turistico delle mura puniche

Pubblicato il 18 febbraio 2019 • Turismo

Ancora un piccolo tassello per la riqualificazione della vetta del Borgo di Erice. Con D.D.S. n. 113/2019 del 01.02.2019 è stata infatti pubblicata la graduatoria provvisoria relativa alla sottomisura 7.5 del PSR Sicilia 2014/2020 da parte dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura avente per oggetto “Sostegno a investimenti di fruizione pubblica in infrastrutture ricreative, informazioni turistiche e infrastrutture turistiche su piccola scala”.

La buona notizia è che la proposta progettuale presentata alla fine del 2017 dal Comune di Erice è posizionata al 14° posto della graduatoria e quindi all’interno dei progetti finanziati stante la dotazione finanziaria della misura che è pari a 4 milioni di euro.

Il progetto presentato dal Comune di Erice, di livello esecutivo, riguarda la “Sistemazione dell’itinerario turistico delle mura Elimo-Puniche e riqualificazione della Baita comunale, per lo sviluppo di attività turistico-ricreative di Erice" per un importo complessivo di €. 200.000. Il prossimo step sarà l’emissione del decreto di finanziamento che consentirà l’attivazione delle procedure di gara per l’affidamento dei lavori.

Il progetto si inserisce in una più ampia serie di iniziative finalizzate al recupero del centro storico del Borgo ericino, in parte in corso (Restauro Convento San Carlo ed Ex Hotel Igea per € 5 mln i cui lavori riprenderanno in questi giorni) in parte già in gara come nel caso degli “Interventi di recupero finalizzati al miglioramento della qualità della vita e dei servizi pubblici urbani nei Comuni della Regione Siciliana” per circa 1 milione di euro oltre al già finanziato,  nell’ambito del Piano per il Sud, recupero del Castello di Venere a regia Regionale per 2,5 milioni di euro, la riconversione della scuola di via Nunzio Nasi in una galleria di arte moderna in attesa della conferma di finanziamento, il prossimo bando a cui stiamo partecipando riguardante il Teatro Gebel Hamed, tutta una serie di iniziative che tendono a rendere il borgo più attraente è più appetibile per i tanti visitatori e turisti che quantomeno in estate affollano le strade del borgo.

Nello specifico il progetto ammesso a finanziamento riguarderà:

  • La sistemazione dell’itinerario turistico delle mura elimo-puniche con la fornitura e posa in opera di impianti e attrezzature (video sorveglianza, illuminazione pubblica, arredi, etc..), realizzazione e stampa di segnaletica informativa e di strumenti di comunicazione ed informazione tematica;
  • La riqualificazione della baita comunale attraverso piccoli investimenti di ammodernamento ed allestimento per favorire lo svolgimento di accoglienza, promozione ed informazione per il turismo attivo quali per esempio allestimenti esterni per una migliore vivibilità degli spazi oltre a interventi interni con la previsione di un software multimediale audiovisivo che racconti il viaggio straordinario intorno alla montagna di Erice.

Il tutto si incastona nel sistema sentieristico già realizzato con l’Agroericino e con il CAI e che ha visto l’adesione di diversi partner: GAL Elimos, Strada del Vino, CAI sottosezione di Erice e dell’Agroericino, Comune di Valderice, il Servizio 16 per il Territorio di Trapani del Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale di Trapani, l’Unione dei Comuni Elimo Ericini, la Soprintendenza di Trapani.

Viva soddisfazione sono stati espressi dalla sindaca Daniela Toscano e dall’Assessore Gianni Mauro che hanno espresso la loro soddisfazione per l’ottimo risultato raggiunto che non è sicuramente un traguardo ma una delle tante tappe di un percorso intrapreso per dare ancora più lustro a uno dei borghi più belli d’Italia.